ITKAM – Camera di Commercio italiana per la Germania collabora insieme a numerosi partner internazionali provenienti da 6 paesi europei (Grecia, Germania, Svezia, Bulgaria, Spagna e Romania) al progetto Erasmus+ – Centres of Vocational Excellence, Fashion Earth Alliance – Vocational Excellence and Enterprise (FEA-VEE). FEA-VEE è iniziato il 1 giugno 2022 e contribuisce alla formazione dei giovani in ambito accademico e professionale orientata allo sviluppo di competenze green nell’industria tessile. Il progetto promuove in questo modo lo sviluppo di modelli economici sostenibili, ecologici e circolari.

Un settore sempre più sostenibile

FEA-VEE nasce proprio dall’urgenza di rispondere al tema della transizione green e sostenibile nel settore moda e tessile. Si stima che il mercato mondiale della moda green raggiungerà un valore di quasi 6,8 miliardi di euro nel 2023 – ovvero un incremento del 6,8% rispetto al 2015. Inoltre, il 70% dei consumatori ha espresso la propria preferenza ad acquistare capi ecosostenibili: tra il 2012 ed il 2021 gli acquisti di marchi ecologici sono aumentati del 40%.
In Italia, come riportato da PwC, dal 1° gennaio 2022 è entrato in vigore l’obbligo di raccolta differenziata dei rifiuti tessili e temi quali l’usato e la rivendita dei capi e l’utilizzo di metodi più efficienti per il riciclo dei tessuti saranno elementi protagonisti della strategia commerciale del settore moda. Secondo uno studio di KPMG, il Second-Hand potrebbe guadagnare fino a 20 punti percentuali entro i prossimi dieci anni. In Germania, l’acquisto di capi usati è consuetudine. Dai risultati della ricerca del Second Hand Fashion Report 2022 è emerso che l’84% degli intervistati in Germania ha sostituito l’acquisto di abiti nuovi con l’acquisto di abiti usati.

L’avanzamento del progetto

La partnership progettuale – che si è riunita in presenza lo scorso settembre a Heraklion (Grecia) – è attualmente impegnata ad analizzare la situazione settoriale, educativa e imprenditoriale nei diversi Paesi partner. Questa preliminare analisi dei contesti nazionali permette altresì una valutazione dei bisogni dei gruppi target che sarà fondamentale per la successiva implementazione dei risultati di progetto.

Inoltre, ITKAM si sta occupando della finalizzazione del sito web del progetto e della realizzazione di una piattaforma online di cooperazione transnazionale. Quest’ultimo strumento sarà volto al matching tra giovani e PMI del settore moda e tessile.

ITKAM è impegnata da diversi anni nella promozione di competenze nella formazione professionale. Per saperne di più è possibile consultare la sezione dedicata ad Erasmus+ sul nostro sito.

Per maggiori informazioni:
Sonia Barani
Email: sbarani@itkam.org
Tel. +49 (0) 341 98972513

Sabrina Petey
Email: spetey@itkam.org
Tel. +49 (0) 69-97145227

#ITKAM4Europe #ITKAM4Education #Fashion #Sustainability

 

News

  • Responsabilità estesa del produttore (EPR) per i prodotti tessili

    Strategia tessile dell'UE per combattere l'elevato consumo di risorse e l'impatto ambientale negativo
    Scopri di più
  • Codici LEI: Standard Internazionale per aziende del mercato finanziario

    InfoCamere è la piú importante Local Operating Unit (LOU) del mercato finanziario in Italia
    Scopri di più
  • #ITKAM4Europe: SiT

    Sostenibilità nel settore moda e tessile
    Scopri di più
  • Human2AI

    Utilizzo dell'IA nelle scuole secondarie
    Scopri di più