Francoforte, 25.06.2021 – Durante la sua visita a Roma il 22 giugno 2021, il Presidente della Commissione UE Ursula von der Leyen ha approvato il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) del programma Next Generation EU.

L’UE fornisce all’Italia 191,5 miliardi di euro nell’ambito del programma temporaneo Next Generation EU, da erogare sotto forma di prestiti e sovvenzioni a fondo perduto da settembre 2021 al 2023.

ITKAM – Camera di Commercio Italiana per la Germania informa la business community italo-tedesca sulle misure più importanti del PNRR nell’ambito della sua iniziativa #TogetherWeInform. A questo scopo, ITKAM, grazie al diretto contatto con le associazioni industriali BDI e Confindustria, vi indica quali sono le misure più importanti per creare opportunità di collaborazione tra Italia e Germania. 

Next Generation EU – Make it green

Il Governo italiano sotto la guida di Mario Draghi utilizzerà circa il 30% dei fondi messi a disposizione per iniziative sostenibili. In linea con il motto Next Generation EU “Make it green” per un’ Europa sostenibile dal 2050, gli investimenti saranno dedicati alle tecnologie ecologiche, veicoli più puliti e trasporti pubblici. Un altro 13% sarà investito in infrastrutture smart per la mobilità.

Per perseguire questi obiettivi ITKAM organizza per le aziende italiane e tedesche un progetto di internazionalizzazione nel settore Smart City, parte del programma di sviluppo del mercato BMWi per le PMI 2021.

Next Generation EU – Make it digital

Più del 20% del finanziamento andrà alla digitalizzazione e all’innovazione. Come già sottolineato durante l’ ITKAM TALK del 31 maggio 2021, insieme a BDI, Confindustria e il nostro socio ITKAM Feralpi Group, è stato annunciato il Decennio digitale europeo. L’Italia ha avviato una trasformazione digitale delle PMI del Sud Italia e progetti di Ricerca e Sviluppo riguardo all’Industria 4.0.

Il motto dell’UE Next Generation Make it digital mette anche la pubblica amministrazione in primo piano.

Next Generation EU – Make it strong

Un altro 15% dei fondi UE è destinato alla ricerca e all’istruzione per contribuire a una maggiore integrazione tra scienza e business. Inoltre intendono rafforzare il sistema di istruzione duale, per facilitare l’ingresso dei giovani nel mercato del lavoro italiano.

A tal proposito ITKAM continua la sua collaborazione con Unioncamere sul tema dell’istruzione e della formazione, dopo la conclusione positiva della fiera Didacta Italia 2021. L’obiettivo è quello di ridurre il divario tra domanda e offerta sul mercato del lavoro italiano, attraverso il sistema informativo Excelsior di Unioncamere, che realizza indagini per determinare la domanda di lavoro degli imprenditori italiani, e l’esperienza delle Camere di Commercio tedesche nel campo della formazione e del perfezionamento.

Le aziende italiane interessate alle potenzialità nel campo della sostenibilità, della digitalizzazione, e dell’istruzione e formazione in Germania sono invitate a contattare il nostro team ITKAM all’indirizzo info@itkam.org.

#TogetherWeInform #TogetherIsBetter #Together4Growth

News

  • Elezione del nuovo Consiglio Camerale di ITKAM

    Confermato il Comitato di Presidenza di ITKAM
    Scopri di più
  • External Experts EU DigiTOUR

    Cercasi esperti di AR/VR, Big Data, IoT e IA per progetto europeo
    Scopri di più
  • L’Italia attrae gli investitori esteri

    Agevolazioni economiche statali rendono il mercato italiano più attraente
    Scopri di più
  • BENTORNATA AUTOMECHANIKA 2022

    Torna l’appuntamento biennale della fiera leader dell’automotive aftermarket
    Scopri di più