L’idrogeno è al centro del dibattito politico ed economico in quanto rappresenta un anello chiave per la sostenibilità e la funzionalità dei futuri sistemi energetici decarbonizzati su scala globale. I vantaggi di un maggior uso dell’idrogeno come vettore energetico green risiedono soprattutto nella sua versatilità e compatibilità con altre tecnologie pulite per la produzione e il consumo di energia. 

Oggi, sempre più paesi considerano l’idrogeno un mezzo importante e di ampio respiro per il futuro dell’energia. Tale interesse è dimostrato dalla definizione di strategie nazionali per l’utilizzo di idrogeno come fonte energetica.

Anche le istituzioni europee supportano fortemente lo sviluppo dell’idrogeno: l’8 luglio 2020, la Commissione Europea ha lanciato infatti la strategia europea per l’idrogeno, con l’obiettivo di produrre 10 milioni di tonnellate di idrogeno verde entro il 2030. A livello mondiale, molti esperti prevedono che un quarto della domanda di energia potrà essere coperta dall’idrogeno. 

 

Italia hub europeo dell’idrogeno?

In Italia si prospetta un livello di utilizzo dell’idrogeno intorno al 23% entro il 2050, principalmente per i settori dei trasporti, immobiliare / residenziale che ne trarranno il maggior beneficio. Ne parla nel dettaglio un report condotto da Snam in collaborazione con The European House Ambrosetti.

Secondo lo studio, la presenza di una rete capillare per il trasporto di gas, inclusi i collegamenti con il Nord Africa, rappresenta un fattore chiave per la candidatura dell’Italia al ruolo di hub europeo dell’idrogeno. L’Italia può diventare un “ponte infrastrutturale” tra l’Europa e il continente africano, favorendo una maggiore implementazione dell’idrogeno anche negli altri Paesi europei. 

L’industria manifatturiera italiana, la seconda in Europa subito dopo la Germania, può giocare, insieme ai grandi player nazionali dell’energia e alla ricerca, un ruolo da protagonista nella riconversione tecnologica e nel consolidamento della filiera dell’idrogeno. Basti pensare che l’Italia è in Europa il 1° produttore per le tecnologie termiche connesse alla filiera dell’idrogeno, il 2° produttore per le tecnologie meccaniche utilizzabili nella filiera dell’idrogeno e il 2° produttore di impianti e componenti adatti alla produzione di idrogeno verde e blu.

Considerando il valore della produzione in Italia delle tecnologie inerenti la filiera dell’idrogeno, si potrebbe arrivare ad un valore della produzione compreso tra 4,5 e 7,5 miliardi di Euro al 2030 e tra 21 e 35 miliardi di Euro al 2050. 

 

Chances per i fornitori tedeschi: ITKAM come partner

Questo enorme potenziale dell’Italia come punto di riferimento europeo per lo sviluppo dell’idrogeno, apre le porte a opportunità di business per i fornitori tedeschi. In particolare, nel segmento delle tecnologie elettriche e della generazione di energia elettrica rinnovabile, così come nell’ambito dei cluster dei sistemi di controllo. 

Con il suo forte network di imprese in Germania e Italia, ITKAM è il partner ideale delle aziende tedesche per sviluppare il proprio business in Italia. I nostri servizi includono analisi di mercato, apertura di attività in Italia e ricerca di partner commerciali tramite l’organizzazione di eventi B2B e di internazionalizzazione di imprese, spesso su incarico ministeriale.

La piattaforma di dialogo ITKAM TALK e l’annuale Forum Economico Italo-Tedesco permettono inoltre di approfondire la cooperazione economica tra Germania e Italia e trattare questioni economiche e industriali di attualità.

 

Per maggiori informazioni:

Christine Schattner

Key Account Manager

+49 (0)69-97145226

cschattner@itkam.org

News

  • Elezione del nuovo Consiglio Camerale di ITKAM

    Confermato il Comitato di Presidenza di ITKAM
    Scopri di più
  • External Experts EU DigiTOUR

    Cercasi esperti di AR/VR, Big Data, IoT e IA per progetto europeo
    Scopri di più
  • L’Italia attrae gli investitori esteri

    Agevolazioni economiche statali rendono il mercato italiano più attraente
    Scopri di più
  • BENTORNATA AUTOMECHANIKA 2022

    Torna l’appuntamento biennale della fiera leader dell’automotive aftermarket
    Scopri di più