Francoforte, 22.04.2020. In periodo di emergenza da Coronavirus, lo studio legale Dolce & Lauda ha pubblicato un’esaustiva scheda riassuntiva sulle norme tedesche, sulle disposizioni dell’Agenzia del Lavoro tedesca e sui temi di interesse per la business comunity attiva tra Germania e Italia. ITKAM – Camera di Commercio Italiana per la Germania ne riprende gli aspetti principali per informare sulle disposizioni fondamentali e rilevanti.

I temi di questo secondo articolo riguardano gli indennizzi e le questioni legali inerenti le locazioni commerciali in Germania a cui gli avvocati Martin Cordella e Dr. Stefan Dangel danno una risposta.

Domanda: quali soggetti possono richiedere un indennizzo?

Le imprese e i liberi professionisti che sono ufficialmente in quarantena a causa del Coronavirus, coloro che sono soggetti a divieto di attività e quindi subiscono una perdita di guadagno. Nel caso di lavoratori dipendenti, il datore di lavoro continua a pagare la retribuzione inizialmente. Il datore di lavoro può successivamente richiederne il rimborso.

Domanda: come viene calcolato l’indennizzo?

La base normativa dell’indennizzo è l’Art. 56 della Legge tedesca sulla tutela dalle infezioni. Ai sensi di tale legge, l’indennizzo per le prime sei settimane di quarantena viene calcolato sulla base del mancato guadagno, ossia della retribuzione netta. Dall’inizio della settima settimana, il risarcimento si basa sull’importo del sussidio per malattia.
Le aziende colpite possono avvalersi di altre misure di aiuto economico recentemente previste, in particolare di finanziamenti di emergenza dell’Istituto di Credito per la Ricostruzione KfW, di sovvenzioni e di sgravi fiscali, per ulteriori dettagli si veda la pagina in versione tedesca del Ministero delle Finanze.

Domanda: per quanto riguarda il canone di locazione, gli operatori con negozio al dettaglio o con attività nel settore enogastronomico cosa devono sapere?

Nel caso di chiusura attività imposta da autorità, un conduttore non può evitare di pagare il canone di locazione, in quanto, nella specifica situazione di emergenza, né il rischio del locatore (vizio dei locali) né quello del conduttore (p.es. antieconomicità) sono la ragione della chiusura.
Inoltre non è prevista una diminuzione del canone locativo. Un conduttore non può valutare e prendere in considerazione il rischio di una pandemia quando assume un’obbligazione continuativa, ad esempio un contratto di locazione commerciale.
Se il conduttore di un locale ad uso commerciale è in quarantena e quindi deve chiudere la sua attività, l’Art. 56 della Legge tedesca sulla tutela dalle infezioni potrebbe eventualmente prevedere un risarcimento per i conduttori.
Il governo federale promette crediti alle imprese per aiutarle a far fronte alle perdite causate dal Coronavirus. Questi prestiti possono essere utilizzati anche per finanziare l’affitto di locali commerciali, tenendo, tuttavia, presente che i prestiti devono essere rimborsati.

Per approfondire questi temi vi invitiamo a partecipare al seminario gratuito online dello Studio Legale Dolce & Lauda giovedì 30.04.2020, alle ore 17:00.

A questo link trovate il programma, per partecipare bisogna iscriversi entro le ore 16.00 del giorno 29.04.2020 , inviando una mail a a.trombetta@dolce.de 
Si riceverà una mail di conferma con un link. Cliccando sul link si potrà partecipare all’evento.

Per leggere il rapporto completo e per ottenere maggiori informazioni si invita a cliccare questo Link alla pagina blog di Dolce & Lauda

#ASK_ITKAM
Se doveste avere domande specifiche riguardanti il vostro business tra Italia e Germania, scrivete a info@itkam.org e cercheremo di rispondere a tutte le vostre richieste. Se le nostre informazioni non sono sufficienti, potete contare sulla nostra rete di soci che saranno lieti di consigliarvi.

ASK_ITKAM via e-mail info@itkam.org o attraverso i nostri social network su Facebook e LinkedIn.

#TogetherWeInform
#TogetherIsBetter
#InformationIsPower
#WeDontStop

DISCLAIMER:
ITKAM è costantemente impegnata nel raccogliere informazioni accurate riguardo l’attuale emergenza coronavirus. Non può, tuttavia, assumersi alcuna responsabilità riguardo la completezza o correttezza delle informazioni fornite sul sito itkam.org o sui canali social. Si consiglia quindi, ove possibile, di consultare anche gli organi ufficiali di informazione o consulenti specializzati.

News

  • #TogetherWeInform: ITKAM informa sui viaggi in Italia dai paesi UE

    Norme in vigore per gli ingressi dal 3 giugno 2020
    Scopri di più
  • #makingbusinessdigital: ITKAM offre nuovi servizi online

    ITKAM goes digital con contenuti virtuali per le relazioni economiche italo-tedesche
    Scopri di più
  • Da 30 anni la newsletter ITKAM con informazioni su Italia e Germania

    Tre decenni fa pubblicazione della prima edizione di ECONOMIA
    Scopri di più
  • #TogetherWeInform: ITKAM presenta l’iniziativa #ristoriAMOci a casa

    Servizio personalizzato di Food Delivery in Italia, Germania e Austria
    Scopri di più