Francoforte – 26.01.2021 ITKAM – Camera di Commercio Italiana per la Germania è orgogliosa della propria community aziendale e delle attività avviate durante il periodo difficile di pandemia da Covid-19.

Oggi ITKAM vi presenta uno dei tanti soci che ha saputo modificare la propria offerta in favore di un aiuto collettivo per l’Europa. Scopriamo insieme come opera SOL Group e perché il suo contributo a livello europeo nella lotta contro il Covid-19 è così fondamentale.

Domanda: Di che cosa si occupal’azienda e a quali settori si rivolge il suo servizio?

SOL Deutschland GmbH produce e vende gas tecnici e medicali e fornisce ai propri clienti l’infrastruttura e il servizio professionale necessari, inclusi consulenza, pianificazione, formazione, tecnologia, spedizione e logistica. Tra i clienti di SOL Deutschland figurano aziende di vari settori, ad esempio produzione e lavorazione dei metalli, industria farmaceutica e chimica, produzione alimentare, industria delle bevande oppure clienti del sistema sanitario. Sin dall’inizio della pandemia Covid-19, i clienti del settore sanitario hanno necessitato una maggiore attenzione. A causa delle particolari sfide emerse dalla cura delle persone affette da Covid-19, il Gruppo SOL ha dovuto adattarsi alla crescente domanda di gas medicinali anche in Germania e in Italia.

Domanda: Nell’ambito del settore sanitario, il Covid-19 ha incrementato la domanda di rifornimento da SOL. Dunque, in che modo l’azienda ha modificato il suo servizio per affrontare questa situazione nuova ed inaspettata?

In entrambi i paesi, il SOL Group rifornisce ospedali, cliniche universitarie e aziende che offrono ossigenoterapia domiciliare. In questo senso vengono inclusi ossigeno medicale, monossido di azoto (Neophyr), protossido di azoto e aria compressa medicale. Prima della pandemia Covid-19, la necessità di ossigeno negli ospedali era per lo più costante e quindi la fornitura poteva essere ben pianificata. Con i primi pazienti con Covid-19 che hanno iniziato la ventilazione artificiale nelle unità di terapia intensiva, la situazione dell’approvvigionamento è cambiata in modo significativo e in tempi brevissimi. Garantire la fornitura continua di ospedali è diventata una sfida.

Un singolo paziente con Covid-19 ventilato aumenta la richiesta di ossigeno dell’ospedale fino a 50 m³ al giorno, a seconda della gravità della malattia. In alcuni casi, la necessità di ossigeno medico negli ospedali e nelle cliniche universitarie tedesche è triplicata rispetto ai tempi pre-Covid. Pertanto, la capacità delle bombole di ossigeno fisse negli ospedali doveva essere incrementata rapidamente.

Negli ultimi mesi, SOL ha sostituito le bombole di ossigeno di uno su tre dei suoi clienti ospedalieri e clinici in Germania con altre più grandi o ne ha ampliato la capacità con nuove installazioni aggiuntive. Inoltre, SOL ha installato sistemi di telemetria (Cyclope) in molte località, che garantiscono una fornitura continua. I livelli di ossigeno vengono monitorati continuamente e se necessario viene attivata automaticamente una nuova erogazione. In Italia, all’inizio particolarmente colpita dalla pandemia, il fabbisogno di ossigeno è aumentato fino a 20 volte. Anche qui le capacità di SOL sono state rapidamente ampliate e sono stati installati sistemi di telemetria per garantire l’assistenza ai pazienti.

Domanda: Oltre a quelli già elencati, ci sono altri beni e servizi che SOL Group fornisce ai propri clienti?

L’ossigeno medico non è impiegato solo nelle unità di terapia intensiva. Il servizio di ossigeno mobile Oxalys assicura che i pazienti Covid-19 possano essere comodamente e costantemente riforniti di ossigeno al di fuori dell’unità di terapia intensiva. Ciò è necessario quando si trasportano pazienti gravemente malati in clinica, oppure da un ospedale all’altro o in pronto soccorso. All’inizio della pandemia, in Italia sono stati allestiti ospedali-tenda per la cura dei pazienti con Covid-19. Con il servizio Oxalys, i pazienti potevano essere ventilati con ossigeno su base mobile e con breve preavviso.
SOL fornisce alle cliniche altri gas medicinali come, ad esempio, il Neophyr. Una miscela gassosa di monossido di azoto che viene utilizzata, tra le altre cose, nella terapia di pazienti ventilati con Covid-19 e può migliorare l’assorbimento di ossigeno.

Domanda: oltre all’adeguamento delle attività in corso, avete implementato servizi riferiti alla distribuzione dei vaccini?

La pandemia ha portato anche a un nuovo utilizzo del ghiaccio secco. SOL ha partecipato alla distribuzione delle prime forniture di vaccini in Italia. Con il ghiaccio secco (Drysol) il vaccino viene raffreddato per il trasporto e viene garantita una catena del freddo sicura. Il raffreddamento del vaccino richiede una temperatura di -70 ° C.

In Germania e in Italia SOL continua ad affrontare i più recenti problemi della pandemia e lavora ogni giorno su una logistica fluida e nuove soluzioni per la cura dei pazienti Covid-19.

Questo breve insight sull’attività di SOL Group, ci ha permesso di comprendere quali sono state le difficoltà emerse con la pandemia e come SOL abbia contribuito ad affrontarle. Per questo, ITKAM ringrazia il proprio socio per l’impegno e il sostenimento nella lotta contro il Covid-19.

Per ulteriori domande ed informazioni contatta:

Christine Schnatter
cschatter@itkam.org
0049 6997145226

#TogetherWeInform #TogetherIsBetter #WeDontStop

 

News

  • Il settore navale italiano

    Un’analisi del mercato italiano a cura di ITKAM per le PMI tedesche
    Scopri di più
  • Smart City: incontro tra Italia e Germania

    Incoming per lo sviluppo intelligente e sostenibile
    Scopri di più
  • #Together4Growth: Premio per la cooperazione comunale tra Germania e Italia

    ITKAM supporta i comuni candidati
    Scopri di più
  • Pubblicazione Guida Erasmus+ 2021

    ITKAM: il tuo partner per i progetti Erasmus+
    Scopri di più