Da decenni la Germania è il primo partner commerciale per l’Italia e i dati dell’interscambio del 2022 hanno mostrato una crescita rispetto all’anno precedente. Secondo i dati ISTAT, i rapporti economici bilaterali tra Italia e Germania sono infatti cresciuti del +18,2%, per un valore di circa 168,5 Mld/€: numeri che rappresentano un nuovo massimo, rispetto al precedente record di 144 Mld/€ raggiunto nel 2021. Se la Germania si posiziona al primo posto tra i partner commerciali Italiani, l’Italia è invece al 6° posto tra i fornitori e i mercati di destinazione dell’export tedesco.

Così, al German-Italian Green Innovation Talk organizzato da ITKAM in collaborazione con Deutsche Messe AG, ITA – Italian Trade Agency, BME (Bundesverband Materialwirtschaft, Einkauf und Logistik e.V.) durante l’Hannover Messe, l’ambasciatore d’Italia a Berlino, Armando Varricchio, ha commentato tali risultati: “Numeri così impressionanti sono il risultato di catene del valore industriali profondamente integrate e di una proficua partnership per entrambi i Paesi”.

 

Valori, volumi e regioni

I dati elaborati dall’Osservatorio Economico del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, indicano la Germania come primo mercato di destinazione dell’export dell’Italia, che nel 2022 si è attestata una quota di mercato pari al 12,4%, nonché suo primo fornitore, con una quota di mercato del 13,9%. La Germania è infatti il primo partner Italiano sia per le esportazioni, che hanno raggiunto i 77,5 miliardi (+15,8%), che per le importazioni (+20,2%, per un valore di 91 Mld/€). I settori chiave dell’interscambio sono quelli industriali: siderurgia, chimico-farmaceutico e macchinari, tutti settori già consolidati e in crescita in termini monetari.

L’aumento del valore dell’interscambio è, in alcuni settori, legato all’aumento dei volumi scambiati; in altri casi è dovuto all’inflazione. Settori come quello dei macchinari e l’agroalimentare per l’export italiano e il settore della gomma e dell’elettrotecnica-elettronica per l’export tedesco, hanno visto un aumento anche a livello quantitativo.

Le regioni trainanti dell’interscambio sono state, in Italia, soprattutto quelle settentrionali: Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna. In Germania, invece, la migliore performance è stata registrata dalle regioni del sud: al primo posto il Baden-Württemberg, seguito dalla Baviera; al terzo posto la Renania Settentrionale-Vestfalia.

 

Se siete interessati alla nostra gamma completa e personalizzata di servizi, scrivete a:

Ronny Seifert

Tel.: +49 (0)341 98972510

info@itkam.org

News

  • #ITKAM4EUROPE: PROGETTI DI MOBILITÀ

    Tirocini in Germania nell’ambito dei progetti Erasmus+ e PON
    Scopri di più
  • Piattaforma di matchmaking progetto FEA-VEE

    Possibilità di networking nel settore moda e tessile
    Scopri di più
  • Destinazione Calabria

    Progetto di promozione della regione e delle sue bellezze
    Scopri di più
  • Bando congiunto italo-tedesco sulla ricerca nell’ambito dell’idrogeno verde

    Green Hydrogen Research: A collaboration to empower tomorrow’s energy
    Scopri di più