Secondo il Ministero dello Sviluppo Economico, Unioncamere e InfoCamere, cresce l’imprenditorialità innovativa in Italia. Un’analisi realizzata nell’ottobre 2021 dimostra che il numero di start-up innovative è in costante aumento. 14.032 nuove start-up sono state inserite nel registro delle imprese, un aumento di 540 unità rispetto al trimestre precedente (+3,3%). Queste rappresentano il 3,6% di tutte le nuove imprese. Un dato ha un’importanza particolare: 2.600 start-up innovative (18,5% del totale) sono prevalentemente gestite da giovani sotto i 35 anni.



 

Informazioni di base sull’ecosistema delle startup in Italia 

Circa dieci anni fa, non c’erano in Italia grandi programmi per le start-up. Per ovviare a questo problema, il governo ha iniziato a promuovere la crescita sostenibile e il progresso tecnologico. Inoltre, a contribuire enormemente al progresso, sono state anche la creazione di condizioni favorevoli allo sviluppo di una nuova cultura imprenditoriale incentrata sull’innovazione. Nel 2012 è stato approvato un decreto legislativo che ha dato vita allo Italiam Startup Act (ISA) – un completo quadro normativo a favore delle startup senza limitazioni settoriali o di età. I nuovi strumenti e le misure di sostegno in esso contenuti coprono l’intero ciclo di vita di un’azienda innovativa. 

Tra le agevolazioni si annoverano: 

– Registrazione gratuita e digitale

– Eccezioni rispetto al diritto societario classico

– Regolamenti ad hoc sul diritto del lavoro 

– Incentivi fiscali per investimenti in start-up innovative

Le start-up innovative e gli incubatori certificati hanno sempre la possibilità di accedere al Fondo di Garanzia per le Piccole e Medie Imprese (FGPMI) attraverso un metodo di attivazione semplificato, gratuito e diretto. Si tratta di un fondo pubblico che facilita l’accesso delle PMI al credito fornendo garanzie per i prestiti bancari.

 

Il contributo di ITKAM 

Secondo alcuni osservatori, la mentalità imprenditoriale in Italia è tuttavia ancora carente nell’ambito delle giovani imprese. Per contribuire a sviluppare una cultura imprenditoriale giovanile in modo sostenibile, ITKAM si impegna nella promozione delle competenze dei giovani e partecipa in prima linea a vari programmi europei di supporto per le start-up.

Tra questi, Erasmus for Young Entrepreneurs (EYE) e EYE Global, progetti ideati per rafforzare il networking tra imprenditori giovani e affermati in Europa e nel mondo. Promuovere le competenze imprenditoriali in giovane età è anche un tema centrale delle iniziative #Itkam4Education che ITKAM sta implementando con Unioncamere. La cooperazione si concentra sulla piattaforma informativa Excelsior, che fornisce dati previsionali annuali sulle ultime tendenze del mercato del lavoro e sui bisogni occupazionali e formativi, così come l’ulteriore sviluppo della formazione duale e dei programmi di studio duali.

Anche altri progetti finanziati dall’Unione Europea di cui ITKAM è partner per la Germania sono improntati alla promozione delle competenze imprenditoriali per giovani. Nel settore della formazione professionale, ad esempio, ITKAM avvierà il programma KA2 finanziato dall’UE “MOVING” insieme alla Fondazione ISI dal 2022: anche questo progetto si concentrerà sulla promozione delle competenze digitali e imprenditoriali dei giovani. Nel quadro del progetto EU EcoTandem, ITKAM contribuisce anche alla promozione di start-up nel campo dello sviluppo del turismo sostenibile attraverso la cooperazione e il trasferimento di conoscenze tra paesi dell’Unione Europea.

 

Per ulteriori informazioni contattare:

 

Linda Schmittmann

Tel: +49 (0) 30 24 31 04 12

Email: lschmittmann@itkam.org 

News

  • #ITKAM4Europe: “Connecting European Chambers”

    Cooperazione a progetti europei
    Scopri di più
  • Aperte le iscrizioni per la EU DigiTOUR Transformation Academy

    Formazione online gratuita sulle tecnologie digitali per aziende del turismo
    Scopri di più
  • #ITKAM4EUROPE: FEA-VEE

    Nuovo progetto europeo nell’ambito della moda sostenibile
    Scopri di più
  • Modifica della legge tedesca sugli imballaggi

    Nuovi obblighi dal 1° luglio 2022
    Scopri di più