Settore Automotive-Elettromobilità: due eventi di networking

Dal 10 al 12 maggio ITKAM vi invita a due incontri con la delegazione di aziende, cluster, Università e centri di ricerca della regione Baden-Württemberg, in visita per conoscere gli ultimi sviluppi del settore in Lombardia e Piemonte. 

 

logo baden wurttwmberg International

 

Il viaggio della delegazione tedesca è organizzato da Baden-Württemberg International, agenzia di sviluppo economico della regione Baden-Württemberg, insieme a e-mobil, agenzia regionale di innovazione per l’elettromobilità e al cluster Elektromobilität Süd-West insieme alla Camera di Commercio Italiana per la Germania (ITKAM).

Gli eventi di networking, a cui è possibile partecipare compilando questo Modulo di adesione, avranno luogo:

  • il 10 maggio, alle ore 20:00, presso Le Robinie Golf Club & Hotels, Via Per Busto Arsizio, 9, 21058 Solbiate Olona (Va)
  • l’11 maggio, alle ore 20:00, presso la Caffetteria del Museo Nazionale dell’Automobile di Torino, Corso Unità d’Italia, 40, 10126 Torino

Saranno due occasioni speciali per scambiare opinioni sulle tematiche più attuali del settore.

I rappresentanti della Vostra azienda e i componenti della delegazione dal Baden-Württemberg, grazie anche al contributo della ITKAM, potranno avviare contatti e instaurare rapporti di reciproca conoscenza per futuri sviluppi.

E’ nel Baden-Württemberg infatti che si concentrano multinazionali dell’Automotive come Daimler, Bosch, Festo, Trumpf, Porsche. E ogni anno nuove imprese decidono di insediarsi nella regione.

Oggi il Baden- Württemberg è infatti uno dei Land più ricchi e innovativi della Germania ed è anche il quarto motore d’Europa per economia. Il suo sviluppo è basato sulle più avanzate tecnologie: frutto anche della presenza di istituti di ricerca ed università prestigiosi. Prospera in questo distretto il business software, la tecnologia medica e genetica, la ricerca su nuovi materiali, l’ingegneria ambientale e le nanotecnologie. Importanti sono naturalmente le ripercussioni anche per l’occupazione: un milione di persone sono attive nell’area hi-tech. Un quarto dei brevetti depositati in Germania hanno origine qui, e anche un quarto degli investimenti in ricerca e sviluppo.

Lascia un commento