Nel 2015 Berlino e Torino lavoreranno insieme per l’innovazione e la ricerca

torino_berlino_partnership

Nel 2015 una fitta rete di collaborazioni, nel campo della ricerca e dell’innovazione, legheranno a doppio filo Berlino e Torino.

Tra le due città è infatti previsto un accordo di cooperazione strategica per il prossimo anno. La partnership verrà presentata al pubblico per la prima volta domani, 10 dicembre, all’Ambasciata Italiana di Berlino in occasione del convegno “Health and Gestaltung”, organizzato in collaborazione con la Camera di Commercio Italiana per la Germania.

Durante la conferenza il distretto tecnologico di Torino, “Torino Wireless” presenterà un interessante caso studio: il capoluogo piemontese visto e analizzato come esempio di smart community. All’appuntamento berlinese saranno inoltre presenti i protagonisti dell’economia e dell’innovazione delle due città.

A sigillare l’accordo di cooperazione  giovedì 11 dicembre — sarà la visita del presidente della Repubblica federale di Germania Joachim Gauck a Torino durante la quale incontrerà il presidente Giorgio Napolitano.

La conferenza berlinese: il paziente al centro di una nuova sanità

La conferenza “Health and Gestaltung” che si svolgerà domani all’Ambasciata Italiana di Berlino presenterà il lavoro svolto in questi anni dal cluster di eccellenza dell’Università Humboldt di Berlino “Image Knowledge Gestaltung” (in italiano “Immagine, conoscenza, forma).

L’obiettivo di questi studi è quello di portare l’uomo – ovvero il paziente – al centro di un nuovo sistema sanitario. Un sistema sanitario di cui già oggi possiamo scorgere le caratteristiche grazie ai progressi della tecnologia, e in particolare alla possibilità di connettere in rete oggetti e strumenti in ciò che viene spesso chiamato Internet of Everything.

Il tema è molto interessante e ricco di spunti. Se siete interessati da qui potete scaricare il programma completo della conferenza e una breve presentazione dei relatori.

Sponsor dell’evento è Nephrocare.

NephroCare_logo_tagline_RGB_2012

 

Cover photo: flickr/vizero [CC BY-NC]

Lascia un commento