“Vi raccontiamo come lavoriamo (con successo) sulle tecnologie visuali del futuro”

Visual-Engines

Visual Engines è l’unica azienda italiana che lavora con tecnologie visuali per la realtà aumentata e gli archivi digitali.

Anche per questo abbiamo deciso di intervistarne i fondatori per la rubrica Toscana Promozione, lo spazio che vi racconta l’ecosistema toscano delle startup e sue opportunità.

Il team nasce in occasione della realizzazione del sistema di ricerca visuale del portale ANSAfoto, il sistema di ecommerce in ambito fotografico della maggiore agenzia giornalistica italiana. Da qui nascono altri due prodotti: VeMIR, per la realtà aumentata, e VePAIR, per gli archivi digitali.

Tecnologie intorno alle quali si sta sviluppando un grande interesse. Proprio per questo Visual Engines sta cercando partner con esigenze concrete.

Ecco la loro storia.

logo_ve_300

Raccontateci la storia di Visual Engines…

Visual Engines nasce dalla collaborazione tra un gruppo di ricercatori e INERA. L’occasione è stata la messa a punto del sistema di ricerca visuale del portale ANSAfoto, il sistema di ecommerce in ambito fotografico della maggiore agenzia giornalistica italiana.

A quel punto abbiamo valutato l’opportunità di sviluppare insieme le tecnologie in ambito visuale e per tutto il 2013 si è lavorato per realizzare 2 prodotti: VeMIR, per la realtà aumentata, e VePAIR, per gli archivi digitali.

Parlateci più in dettaglio di questi prodotti e dateci delle parole chiave…

VeMIR: Visual Engines Mobile Image Recognition è un software per lo sviluppo di applicazioni per telefoni mobili smartphone e tablet che permette il riconoscimento d’immagini e oggetti in immagini tramite la fotocamera del dispositivo e di eseguire azioni dipendenti dall’immagine o oggetto riconosciuto.

3 parole chiave:

  • Realtà Aumentata
  • Immagini
  • Mobile app

VePAIR: Visual Engines Photo Archives Information Retrieval è una soluzione per archivi fotografici di grandi dimensioni e fornisce servizi per la ricerca visuale e la gestione delle immagini stesse, fornendo anche la possibilità per il cliente di verificare eventuali usi impropri delle immagini di proprietà e quindi proteggersi da utilizzi fraudolenti o non autorizzati.

3 parole chiave:

  • Ricerca visuale
  • Riconoscimento oggetti e persone
  • Alta scalabilità

Perché la vostra idea è vincente?

Perché intorno a queste tecnologie c’è notevole interesse e perché VE utilizza tutti componenti sviluppati in proprio ed è quindi in grado di adattarle e farle evolvere a seconda delle esigenza.

VE ha oggi un vantaggio competitivo per la scalabilità e le performance: siamo l’unica azienda italiana su queste tecnologie.

Il futuro di Visual Engines?

Siamo alla ricerca di partner che abbiamo esigenze applicative concrete.

 

Scopri le storie delle altre startup toscane e fai le tue domande a Toscana Promozione

Cover photo: Visual Engines

Lascia un commento