La piattaforma europea che aiuta le imprese a smaltire gli imballaggi e ottimizzare i costi

imballaggi_normativa

Oggi torniamo a parlare di un tema molto caro alle imprese italiane che esportano in Germania e tutto il resto d’Europa: lo smaltimento degli imballaggi e l’ottimizzazione dei costi.

L’occasione ce la fornisce questa notizia: l’impresa tedesca Landbell Group nei giorni scorsi è diventata uno dei principali azionisti della European Recycling Platform SAS (ERP), la piattaforma europea che offre servizi di riciclo e conformità per imballaggi a oltre 2.500 clienti in 32 paesi di tutto il mondo.

Un partner affidabile della Camera di Commercio Italiana per la Germania

Ma facciamo un passo indietro. Chi è Landbell Group?

L’azienda è uno dei principali specialisti nel settore dello smaltimento dei rifiuti e degli imballaggi in Germania e, dal 2007, è partner della Camera di Commercio Italiana per la Germania.

ITKAM ha infatti individuato Landbell come un partner affidabile per offrire informazioni e servizio a tutti gli imprenditori italiani che si scontrano con la normativa tedesca sugli imballaggi al momento di esportare in Germania.

Per questo due anni fa abbiamo aperto un Online Help Desk sulla Normativa sugli Imballaggi in Germania.

La notizia di oggi conferma che ITKAM ci ha visto giusto.

Un supporto agli imprenditori che esportano in Europa

Ora che Landbell Group e European Recycling Platform – due tra le realtà più importanti nel settore dello smaltimento degli imballaggi in Europa  hanno unito le loro forze, sarà possibile accedere a un servizio completo per tutti gli imprenditori che devono capire come adeguarsi alle normative tedesche ed europee al momento dell’esportazione.

In particolare Landbell Group e ERP vogliono offrire:

  • servizi innovativi e completi nel settore della conformità degli imballaggi
  • prezzi competitivi
  • orizzonte europeo

In questo modo, dicono, “i clienti potranno concentrarsi sulle loro attività principali”.

Perché una piattaforma europea?

erp_recycling

ERP è stata fondata nel dicembre 2002 da HP, Electrolux, Sony e Procter & Gamble in risposta all’introduzione della Direttiva dell’Unione europea sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE).

Oggi ERP può vantarsi dei seguenti numeri:

  • oltre 2.500 clienti in 32 paesi di tutto il mondo
  • 17 uffici in tutta Europa
  • 32 clienti tra le aziende top-500
  • Oltre 2 milioni di tonnellate di  WEEE (Waste Electrical and Electronic Equipment) raccolti 
  • Oltre 25 mila tonnellate di batterie usate raccolte

 

Foto: flickr/mattcornock [CC BY-NC]

Lascia un commento