Vendere in Germania: a Ferrara nasce lo sportello per le imprese che guardano al mercato tedesco

ferrara_imprese

Il mese scorso la Camera di Commercio Italiana per la Germania ha aperto con Unindustria Ferrara uno sportello di assistenza continua alle imprese estensi che guardano al mercato tedesco.

Ecco quattro motivi che, lo scorso 5 marzo, hanno portato la CCIG ad avviare un nuovo desk per le imprese ferraresi.

Emilia-Romagna: 4 dati sull’export verso la Germania

  1. Il mercato tedesco è la prima destinazione dell’export emiliano-romagnolo.
  2. L’Emilia Romagna investe in Germania: 260 sono le imprese tedesche partecipate dalle imprese della regione italiana.
  3. La Germania investe in Emilia Romagna. Di più: è il secondo investitore nella regione.  Sono infatti oltre 120 le imprese partecipate da aziende tedesche.
  4. 16 mesi è il tempo che Confindustria Emilia Romagna si è data per far crescere ancora di più l’export verso il mercato tedesco.

Questi sono i numeri che hanno spinto la Camera di Commercio Italiana per la Germania a dare un maggiore supporto alle aziende ferraresi.

Per questo, con la collaborazione di Unindustria Ferrara,  la CCIG ha avviato il desk di assistenza continuativa alle imprese ferraresi.

Ecco come porteremo le aziende ferraresi in Germania

Claudia Nikolai, Segretario Generale della CCIG, e Roberto Bonora, direttore di Unindustria, ci hanno raccontato per punti in che modo lo sportello ferrarese aiuterà le imprese del territorio

  • Le imprese intenzionate ad esportare in Germania avranno la possibilità di usufruire dei servizi di promozione della CCIG senza alcun costo o a prezzi fortemente ridotti
  • L’assistenza offerta sarà modulabile secondo le esigenze delle singole imprese, combinando servizi offerti dalla CCIG con quelli di Unindustria.
  • La Convenzione con Unindustria Ferrara ha già permesso a più di 20 aziende ferraresi di usufruire di una consulenza one to one gratuita nell’ambito dell’InfoDay annuale

Foto: flickr/Davide Ciriello

Lascia un commento