Aziende a impatto zero: ecco le imprese tedesche premiate da una certificazione europea

Schmalz Empfnagsgebaeude

Lo stabilimento BMW a Lipsia, ma anche piccole e medie aziende della regione tedesca, sono le prime aziende a cui è andata la certificazione europea per le imprese a impatto zero. Della speciale targa, promossa all’interno del progetto GBE-Factory, abbiamo parlato il mese scorso su questo blog [scopri come richiedere anche tu la certificazione per la tua azienda].

Il parco eolico che alimenta gli impianti della BMW a Lipsia

Per essere certificate le aziende devono investire in impianti di produzione di energia rinnovabile per una potenza di almeno 100 kW. Questi impianti devono essere destinati a un edificio commerciale o industriale.

“A Lipsia, gli impianti della BMW a Lipsia da fine maggio scorso alimentati da quattro turbine eoliche con potenza nominale di 2,5 MW. L’energia creata andrà a coprire il fabbisogno energetico dell’impianto produttivo che realizzerà le nuove BMW i3 elettriche. Una volta a regime il parco eolico da 10 MW arriverà ad una produzione combinata di energia lorda di circa 26 GWh/anno. Il progetto è stato implementato dalla wpd AG che gestisce l’impianto e vende l’energia alla BMW.”.

A spiegarci le caratteristiche degli impianti BMW è Rita Munzi, responsabile del progetto GBE Factory per la Camera di Commercio Italiana per la Germania. La CCIG infatti, come partner del progetto, ha selezionato le prime aziende a cui è andata la certificazione di “azienda a impatto zero”.

J. Schmalz GmbH, l’impresa con un bilancio energetico in positivo

La CCIG assegnerà la certificazione anche a J. Schmalz GmbH, azienda di lunga tradizione e leader mondiale per la tecnologia del vuoto nel campo dell’automazione, della movimentazione e del bloccaggio. J. Schmalz, con i suoi ca. 750 collaboratori, presenta un bilancio energetico positivo esemplare, la sua produzione di energia e calore da fonti rinnovabili, infatti, è nettamente superiore a quella che viene consumata da tutti i suoi stabilimenti in Germania. Per questo e per il suo continuo impegno al miglioramento della sostenibilità ambientale, sarà conferito a J. Schmalz l’importante riconoscimento di “azienda DEMO” del progetto GBE-Factory.

Le altre aziende tedesche certificate

A essere certificate sono state aziende di diversi settori. Tra queste anche il panificio demeter Märkisches Landbrot GmbH. Le altre aziende in fase di premiazione sono: SMA Solar Technology, Viessmann Deutschland GmbH, Warwick GmbH e Bad Saarow Kur GmbH.

Foto: J. Schmalz GmbH

Lascia un commento