Programma "Vantaggi Soci": il Centro Lingue Mediterranee e un aneddoto sui rapporti italo-tedeschi

centro_lingue_mediterranee

Come ogni lunedì, il post di oggi è dedicato alla rubrica Vantaggi Soci: lo spazio dove raccontiamo i benefici che i soci della Camera di Commercio Italiana per la Germania hanno deciso di offrire agli altri associati.

Ora è il turno del Centro Lingue Mediterranee, una scuola di lingue con sede nel quartiere Nordend di Francoforte sul Meno.

Il vantaggio offerto dal Centro Lingue Mediterranee

La scuola offre corsi di lingua straniera per imprese e privati. Su questi corsi la scuola offre uno sconto del 10% a tutti i soci della Camera di Commercio Italiana per la Germania.

Un aneddoto: dallo scambio linguistico a quello commerciale

Il Centro Lingue Mediterraneo ci ha raccontato anche un aneddoto sui rapporti tra Italia e Germania appreso nella loro esperienza con i due paesi. La scuola nel 2005 ha infatti reso possibile il gemellaggio tra la città di Fermo, nelle Marche, e quella di Ansbach nella Franconia (Germania). Da quell’anno lo scambio culturale e commerciale tra le due città è sempre più forte.

Come dire: i rapporti commerciali si basano anche su scambi culturali, linguistici e da una fiducia reciproca.

Leggi l’intervista completa con il Centro Lingue Mediterranee di Francoforte.

Centro Lingue Mediterranee: 10% di sconto sui corsi di lingua, a Francoforte

Presentazione: di cosa si occupa la vostra impresa?

Siamo una scuola di lingue con sede nel Nordend. Offriamo corsi per 12 lingue. Siamo certificati dalla Weiterbíldung Hessen e.V. con un sigillo di qualità.

All’interno del Programma “Vantaggi Soci”, quali servizi offrite ai soci della CCIG?

Seminari di lingue, singoli o di gruppo, anche presso le ditte.

Perché vi siete associati alla CCIG?

Per entrare in una rete di relazioni.

Quanto è importante per voi avere una forte comunità imprenditoriale italo-tedesca e perché?

È importante per dare e ricevere supporto, cosa che potrebbe estendersi ulteriormente. Come e in quali campi? Se i soci avessero a disposizione l’elenco degli altri soci della Camera, potrebbero diventare creativi e suggerire le connessioni possibili.

Raccontateci un aneddoto positivo/negativo sui rapporti Italia-Germania che avete appreso dalla vostra esperienza di business?

Nel 2005 siamo riusciti a concludere dopo un anno di lavoro il gemellaggio tra Fermo nelle Marche  e Ansbach in Franconia. Su richiesta dell’allora sindaco di Fermo, Saturnino Di Ruscio, abbiamo approcciato varie città tedesche tra cui abbiamo selezionato Ansbach. Da allora le due città nutrono scambi culturali ed economici di ogni tipo. E possibile creare relazioni ma ci vuole impegno per creare fiducia tra le parti e quindi collaborazione.

Foto da qui: Centro Lingue Mediterranee

Lascia un commento