Il futuro dell'auto secondo Continental sarà la guida automatica. L'intervento di Peter Rieth.

Rieth_guida_automatica

Sicurezza, ambiente, informatizzazione, costo: in queste quattro direzioni si svilupperà il futuro dell’automobilesecondo Peter Rieth, Vice Presidente del settore “Systems & Technology” della Continental.

Peter Rieth ha parlato di questo e di molto altro in occasione dell’Automotive Breakfast Seminar, che si è svolto lo scorso 13 settembre a Francoforte.

Noi che ultimamente abbiamo dedicato molto spazio all’automotive [guarda le interviste raccolte al Salone Internazionale dell’Auto di Francoforte e il resoconto della giornata dedicata alla stampa], oggi abbiamo deciso di continuare su questa strada pubblicando la presentazione di Peter Rieth sul futuro dell’automobile [sfoglia la presentazione completa in fondo al post].

Ecco perché il futuro dell’automobile sarà la guida automatica

“Siamo convinti che la guida automatica sarà un elemento chiave della mobilità del futuro, in quanto migliorerà ancora di più la sicurezza, l’efficienza e il comfort della mobilità individuale“.

Secondo Rieth infatti l’automatizzazione della guida ridurrà in maniera significativa gli incidenti e offrirà al guidatore la possibilità di usare il proprio tempo nell’auto in un modo diverso, più efficiente.

Rieth ci ha dato anche qualche riferimento temporale [“a partire dal 2025 la guida completamente automatica sarà una realtà”] e qualche dato sugli incidenti stradali:

  • 1,2 milioni sono le vittime di incidenti stradali nel mondo, ogni anno
  • 50 milioni i feriti
  • il 95% di tutti gli incidenti stradali implica un errore umano [fonte European Commission]
  • nel 75% la componente umana è l’unica responsabile [fonte European Commission]

Sfoglia la presentazione integrale di Peter Rieth

Foto da qui: flickr/shoothead

Lascia un commento