Zanonato, Steinmeier e gli altri relatori del 1°Forum economico italo-tedesco, raccontati in un video

flavio-zanonato-germania

 

  • Cosa si è detto durante il 1° Forum Economico Italo-Tedesco del 18 giugno 2013?
  • Quali sono stati gli interventi condivisi con i partecipanti dal Flavio Zanonato, Ministro dello Sviluppo Economico della Repubblica Italiana?
  • E quali quelli condivisi da Frank-Walter Steinmeier – Presidente del Gruppo Parlamentare SPD ed Ex-Ministro Federale degli Affari Esteri della Repubblica Federale di Germania?
  • E gli interventi degli altri relatori, del calibro di Giuseppe Vita, Presidente del gruppo UniCredit S.p.A., o di Hans-Joachim Otto, Segretario di Stato Parlamentare del Ministero Federale dell’Economia e della Tecnologia?

Il racconto attraverso e le testimonianze dei partecipanti

Per meglio sintetizzare i momenti importanti del Forum [dopo averlo raccontato attraverso il  liveblogging ed il discorso di apertura di Emanuele Gatti, del presidente della CCIG], abbiamo raccolto in un video alcuni passaggi importanti e le testimonianze di tre partecipanti che meglio descrivono il contributo della CCIG all’evento:

  • Stephan Grigolli, oltre che Rechtsanwalt ed Avvocato, è infatti Membro del Consiglio Direttivo della CCIG;
  • Stefan Brandes, in quanto Managing Partner dello Studio Legale Rödl, ha contribuito come partner al Forum Economico;
  • Vincenzo Papa, con la sua Consis Group, racconta la sua visione da Socio CCIG.

O troviamo una strada, o ne creiamo una!

E con con la citazione dal latino portata da Emanuele Gatti  [“Aut viam inveniam aut faciam”] presentiamo il video di quanto successo nel corso della giornata di dibattito [come per tutti i video pubblicati su questo blog, potete abilitare i sottotitoli premendo sul tasto in figura].

caption-subtitle-youtube-italiagermania

//www.youtube.com/embed/LA3rc7CQGko” width=”740″ height=”422″]

 

Elio Menzione – Ambasciatore d’Italia a Berlino; Presidente onorario della camera di commercio italiana in Germania

“La camera di commercio italiana per la Germania apre con il forum economico italo-tedesco, un dibattito sulla cooperazione economica tra i due paesi di grande rilievo nel panorama europeo.”

———————————-

Emanuele Gatti – Presidente della Camera di Commercio Italiana in Germania; Membro del Consiglio di Amministrazione della Fresenius Medical Care AG & Co. KGaA

“Riguardo ai rapporti economici tra Italia e Germania vale la stessa convinzione che Annibale espresse al generale che disse “sarebbe impossibile oltrepassare le alpi”:  aut viam inveniam aut faciam, o troviamo una strada o ne facciamo una.”

———————————-

Flavio Zanonato – Ministro dello Sviluppo Economico della Repubblica Italiana

“Noi abbiamo bisogno per le nostre imprese soprattutto di offrire loro la possibilità di competere alla pari: questo è il karma.”

———————————-

Frank-Walter Steinmeier – Presidente del Gruppo Parlamentare SPD; Ex-Ministro Federale degli Affari Esteri della Repubblica Federale di Germania

“Se oggi dovessi parlare della crisi europea, direi che oggi abbiamo bisogno di una tassazione delle transazioni finanziarie e quindi programmi di investimento in quest’ambito e importanti infrastrutture per rendere effettivamente sicuri i finanziamenti. Portare questo sul nostro programma mi pare una voce urgente. Spero che ci si arrivi presto.”

———————————-

Stephan Grigolli – Membro del Consiglio Direttivo della Camera di Commercio Italiana per la Germania; Rechtsanwalt e Avvocato, Studio Legale Grigolli e Partner, Milano

“Mi chiamo Stephan Grigolli, sono avvocato italiano e avvocato tedesco con studio a Milano. Sono membro del curatorio della camera di commercio italiana qui a Francoforte. Ho assistito oggi a questo  convegno molto molto interessante, il primo forum italo-tedesco.”

———————————-

Giuseppe Vita – Presidente del gruppo UniCredit S.p.A.

“Dobbiamo cercare di puntare su quelli che sono i nostri punti di forza. Ora, quando giustamente Steimeier dice che la crisi degli uni può diventare la crisi degli altri, io stravolgerei la frase. Cioè, direi che la forza di alcuni può diventare la forza degli altri.”

———————————-

Stefan Brandes – Rechtsanwalt e Avvocato; Managing Partner Studio Legale Rödl e Partner, Milano

“Sono Stefan Brandes, managing partner dello studio Rödl & Partner a Milano. Noi siamo uno studio internazionale di consulenza di avvocati, commercialisti e revisori, con quattro uffici in Italia e circa 150 persone.”

———————————-

Hans-Joachim Otto – Segretario di Stato Parlamentare del Ministero Federale dell’Economia e della Tecnologia

“Noi europei.. Noi tedeschi siamo europei convinti. Su questo non c’è alcun dubbio né esitazione. Il 90% dei tedeschi sono per l’Europea e per l’Italia.”

———————————-

Vincenzo Papa – Socio Camera di Commercio Italiana per la Germania; Presidente e CEO Consis Group

“Sono Vincenzo Papa, presidente e CEO della società informatica Consis Group. Sono lieto di essere stato invitato in questo evento di questa camera di commercio di cui mi onoro di far parte”

———————————-

Frank-Walter Steinmeier

“Se nelle giovani generazioni in Italia, in Spagna, in Portogallo, in Francia, l’Europa e la moneta comune si mostreranno in futuro non come la soluzione del problema ma, bensì, come il problema stesso; allora noi stessi come politici, prima o poi, perderemo la legittimazione per una politica europea. Perciò la lotta contro la crisi economica non è solo una lotta per la stabilità economica. Dobbiamo vincere la battaglia per la stabilità economica per vincere la lotta per il futuro dell’Europa.”

———————————-

Stephan Grigolli

“la strada sulla quale ci stiamo muovendo adesso, che abbiamo intrapreso adesso nei rapporti economici e soprattutto politici, dia la possibilità, soprattutto anche alle aziende italiane e tedesche, di poter investire nell’altro stato con più sicurezza.”

———————————-

Emanuele Gatti

“Come risultato ci aspettiamo di stabilire soluzioni, che possano e debbano essere applicate nella politica per le aziende, con le quali l’Italia e la Germania portino avanti il loro forte e tradizionale rapporto economico.”

———————————-

Stefan Brandes

“Abbiamo capito anche che ci sono degli ottimi prospetti che l’Italia esca dalla crisi e abbia un partner forte nella Germania.”

———————————-

Alessandro Castellano – Amministratore Delegato SACE

“Il sentimento anti-business è un sentimento che non produce. Poi, il business deve essere regolato, dev’essere guidato, dev’essere accompagnato.”

———————————-

Bernhard Scholz – Presidente CDO – Compagnia Delle Opere

“Il modello non è far crescere tutte le medie e piccole imprese. Sì, possono crescere, va bene. Ma il modello è quello di mettersi insieme, di mettere eventi, di creare networking. Anche a livello internazionale, abbiamo i primi esempi di reti internazionali.”

———————————-

Stephan Grigolli

“L’Italia non è così come spesso viene anche descritta. Perché l’Italia ha un potenziale, ha un potenziale veramente alto per le aziende tedesche.”

———————————-

Stefano Colli – CEO GI Group e Vicepresidente Assolavoro

“Il lavoro a tempo indeterminato deve essere centrale. M per essere centrale deve essere attrattivo, non dev’essere fondato sull’inamovibilità.”

———————————-

Raimund Becker – Membro del Consiglio Direttivo Bundesagentur für Arbeit

“La Germania ha ottenuto che i giovani, che hanno intrapreso una formazione di tipo duale, abbiano raggiunto successivi progressi in ambito professionale. Sappiamo anche che tra i giovani, che hanno terminato il periodo di formazione, i 2/3 ricevono un contratto a tempo indeterminato dal datore di lavoro.”

———————————-

Flavio Zanonato

“Secondo una ricerca effettuata su incarico dell’ambasciata d’Italia a Berlino, sono 1800 le aziende tedesche in Germania partecipate da aziende italiane e quasi 1400 le aziende in Italia a capitale tedesco con rilevantissime implicazioni in termini occupazionali.”

———————————-

Elio Menzione

“Al giorno d’oggi occorre confrontarsi a livello internazionale con protagonisti di grandi dimensione come la Cina, la Russia o l’India, rispetto ai quali la dimensione dell’Unione Europea, anziché quella dei singoli stati, risulta la più adeguata.”

———————————-

Vincenzo Papa

“Penso che questo scambio con la Germania è uno scambio su cui ogni imprenditore italiano deve continuare a investire, e mi auguro per la prossima manifestazione che ci sia sempre più scambio. Cioè sempre più Germania come esempio e provocazione per le imprese italiane.”

———————————-

Flavio Zanonato

“E’ innegabile che le basi di consenso siano molto più ampie del perimetro delle questioni su cui discutiamo, su cui ci sono anche dei punti di vista diversi. Ad una disanima serena, anche nella base concreta dei nostri interessi economici, le aree di convergenza superano di gran lunga quelle di divergenza. I dati parlano chiaro: innanzitutto i nostri sistemi economici sono molto più simili di quanto talvolta le nostre opinioni pubbliche siano portate a credere. Vi ringrazio per l’attenzione.”

Lascia un commento