L'evento berlinese che ha raccontato la Sardegna ai tour operator e al pubblico tedesco

IMG_2361

A Berlino lo scorso 13 giugno, la Sardegna è stata raccontata in un modo molto speciale: con immagini, suoni e melodie, gusti e sensazioni tattili.

L’evento “Sinne aus Sardinien” [ne avevamo parlato qui] ha presentato le specialità sarde alle imprese tedesche del campo del turismo e dell’enogastronomia.

Il pubblico ha potuto degustare specialità sarde di diverso tipo, tra cui i formaggi, la bottarga e vini come il Cannonau e la Vernaccia. Il Sardegna Store di Berlino per l’occasione ha anche allestito una sala sensoriale dove poter conoscere la storia e la cultura dell’isola attraverso i 5 sensi.

Da parte nostra abbiamo deciso di raccontarvi l’evento con un video in cui è riassunto il benvenuto dato da tre protagonisti dell’evento: Dario Armini, primo segretario dell’ambasciata italiana di Berlino, Giovanni Pirisi, responsabile della Camera di Commercio di Nuoro, e Ferdinando Faedda, vicepresidente della Camera di Commercio di Oristano. 

Sinne aus Sardinien è stato organizzato dalla Camera di Commercio Italiana per la Germania e le Camere di Commercio di Cagliari, Oristano e Nuoro.

“La Sardegna è un’isola speciale, all’interno del mare e all’interno dell’Italia”

 

Dario Armini – Primo segretario dell’Ambasciata Italiana a Berlino

Grazie per essere venuti qui. La Sardegna è una regione particolare dell’Italia, una regione unica per diverse ragioni tra cui la sua conformazione e la sua storia.

Io sono di Roma e i romani usavano la Sardegna come prigione. Questo succedeva tanti secoli fa, perché era un territorio inaccessibile, impervio e si prestava bene a questo scopo.

Ora la Sardegna è l’esatto contrario di una prigione. È accogliente. La sua storia però si intravvede ancora adesso in un popolo che ha delle tradizioni molto forti e uniche, nel contesto italiano e in quello mediterraneo. Anche la lingua è unica. Una lingua a sé stante, diversa dall’italiano.

Insomma, la Sardegna è una vera e propria isola speciale all’interno del mare e all’interno dell’Italia. Per questo sono  contento che voi oggi siate qui a scoprire i diversi aspetti di questa terra. Spero vogliate approfondire questa conoscenza in futuro facendo della Sardegna in futuro una delle vostree terre di elezione, anche a livello culturale ed emotivo.

Grazie ancora per il vostro benvenuto e per la vostra presenza.

 ———————————-

Giovanni Pirisi – responsabile della Camera di Commercio di Nuoro

Ci tengo subito a dire che la manifestazione di oggi ha come filo conduttore la promozione della dieta mediterranea.

Ieri sera a cena abbiamo citato il filosofo tedesco Feuerbach: l’uomo è ciò che mangia. Noi diciamo che l’uomo non è solo ciò che mangia, ma sicuramente è ANCHE ciò che mangia. Per questo riteniamo che l’alimentazione e l’enogastronomia di un popolo siano elementi che connotino la storia di un popolo. Questo è ciò che avviene in Sardegna.

Il percorso che abbiamo inteso seguire per l’informazione sulla dieta mediterranea si basa sui sensi dell’individuo: e attraverso i sensi riteniamo di poter arrivare a comprendere tutto quello che è l’enogastronomia della sardegna nel contesto storico nel quale si è evoluta.

All’interno di questa sede di rappresentanza della Sardegna abbiamo costruito un percorso dove, attraverso la visione, l’ascolto, il tatto, il gusto e l’olfatto, è possibile scoprire le sensazioni che offre l’enogastronomia della nostra regione. Inoltre, la dieta mediterranea racchiude un elemento di salubrità riconosciuto anche a livello scientifico.

Nella nostra regione infatti si è rilevato un fenomeno molto studiato negli ultimi anni: la longevità. In molti villaggi, soprattutto nella zona centrale della Sardegna, la percentuale di centenari è molto alta. Gli scienziati tendono ad accreditare la tesi che questo sia dovuto, oltre che alla salubrità dell’ambiente e allo stile di vita, anche al tipo di alimentazione che viene consumato.

Concludo dicendo che, occupandosi di promozione del territorio come facciamo noi, assieme alle specialità enogastronomiche vanno veicolati altri valori: l’offerta turistica, l’alta qualità dell’accoglienza, il pregio paesaggistico.

 ———————————-

Ferdinando Faedda – vicepresidente della Camera di Commercio di Oristano

Io vi porto un saluto da parte del popolo sardo. Dalla Sardegna, vi portiamo anche parte delle nostre eccellenze che potete qui gustare, osservare negli schermi e sentire, grazie alla musica rappresenta la nostra cultura millenaria.

In Sardegna potete gustare della carne particolare, i formaggi, il pesce, il nostro speciale caviale chiamato “bottarga”, i nostri grandi vini che sono la Vernaccia, la Malvasia, il Cannonau. La Sardegna è ricca di questi prodotti unici.

Stiamo portando avanti questo progetto anche insieme con alcuni ristoranti a Berlino, dove potete continuare a gustare i prodotti che avete provato qui.

———————————-

Vi aspettiamo tutti in Sardegna perché lì potete vedere anche il calore della gente e l’accoglienza del nostro popolo.

Lascia un commento