Portare all'estero 25 imprese agroalimentari del Centro e Sud Italia, con il progetto SIAFT

pasta_siaft

A Fiuggi, il 27 e il 28 giugno, fa tappa Siaft (Southern Italy AgriFood and Tourism), il progetto che promuove  le piccole e medie imprese, alimentari e turistiche, del Centro-Sud.

Il quinto evento della rassegna, e l’ultimo per il 2013, sarà dedicato esclusivamente al settore enogastronomico e porterà all’attenzione dei buyer internazionali più di 80 PMI dell’Italia centrale e meridionale.

Del ramo turistico del progetto SIAFT avevamo invece parlato su ItaliGermania in occasione della fiera del turismo nautico di Gaeta.

2000 incontri tra le imprese italiane e i buyer internazionali

Prodotti lattiero caseari, acque minerali, salumi tipici, conserve e sughi, prodotti dolciari, pasta: questi sono alcune delle specialità promosse dalle oltre 80 aziende italiane presenti.

Durante l’evento sono stati messi in calendario oltre 2000 incontri B2B tra le pmi e 25 buyer provenienti dalla GermaniaCanada, Polonia, Francia e Giappone.

SIAFT: il progetto che porta all’estero le PMI del centro-sud

Siaft 2013 ha coinvolto un crescente numero di aziende di alta qualità. Ecco i numeri della rassegna.

  • Oltre 270 le piccole e medie imprese coinvolte, di cui 77 aziende “matricole” che non hanno mai esportato o lo fanno in modo occasionale
  • Oltre 100 buyers internazionali provenienti da Germania, Gran Bretagna, Spagna, Polonia, Canada, Francia, Giappone

Gli eventi

  1. Napoli: Turismo 5 aprile
  2. Campobasso: Oil 16-17 aprile
  3. Gaeta: Turismo nautico 26-27 aprile Gaeta (in occasione del Gaeta Yacht Med Festival)
  4. Chieti – Cosenza: Wine 27-31 maggio
  5. Fiuggi: Food&beverage 27-28 giugno

Perché puntare sull’export in Germania?

La carta vincente per l’Italia è l’export: in particolare l’agroalimentare rimane un settore di punta del Made in Italy come abbiamo raccontato in un altro post di ItaliaGermania dedicato al settore ortofrutticolo.

La Germania inoltre è in cima alla classifica delle esportazioni italiane di agroalimentare, seguita dalla Francia.

Foto da qui: flickr/:::®kelina::

Lascia un commento