Aprire un’impresa in Germania: 3. L’impresa individuale

Impresa Individuale

L’impresa individuale [in tedesco Einzelkaufmann o Einzelkauffrau] prescinde dalla costituzione di una società.

L’unico titolare dell’impresa è quindi una persona fisica che ha responsabilità illimitata per tutte le obbligazioni contratte.

All’impresa individuale e ai passi da seguire per avviarne una in Germania è dedicato il nostro terzo appuntamento con la guida per aprire un’impresa in Germania.

Quali sono i requisiti?

L’inizio dell’attività non è legato a nessun atto formale. È tuttavia obbligatorio denunciare l’inizio dell’attività.

C’è anche una distinzione imprenditore e piccolo imprenditore.

I passi da seguire per avviare un’impresa individuale

  • Bisogna denunciare l’inizio dell’attività. La denominazione deve riportare il suffisso “e.K.” (ovvero imprenditore registrato).
  • L’imprenditore deve iscriversi al registro delle imprese [non obbligatoria peri piccoli imprenditori]. Il registro delle imprese dove iscriversi è quello tenuto dalla Pretura del luogo dove l’impresa ha la sede.

Che tipo di responsabilità è prevista per il titolare?

Il titolare risponde personalmente con il proprio patrimonio di tutte le obbligazioni contratte.

A quanto ammonta il capitale sociale?

Non è necessario nessun capitale minimo.

Che tipo di tassazione è prevista?

  • Sull’utile realizzato si applica l’imposta sui redditi delle persone fisiche [le aliquote variano in base al reddito]
  • contributo di solidarietà del 5,5%,
  • imposta comunale sulle attività commerciali e industriali [variabile, circa 12-14%]

Peri piccoli imprenditorisono previste particolari esenzioni in tema di Iva e di imposta sulle attività produttive.

Quali sono i costi per la registrazione?

25 €: Denuncia dell’attività.

112 €: Iscrizione al registro delle imprese.

Come cessare l’attività?

Per cessare l’attività è necessario procedere:

  • alla cancellazione dal registro delle attività
  • alla cancellazione dal registro delle imprese
  • alla devoluzione del patrimonio

Leggi la scheda completa sull’impresa individuale della Camera di Commercio Italiana per la Germania.

Qui trovi la quarta puntata della serie “Aprire un’impresa in Germania”, dedicata alla

Vuoi altre info sui servizi della Camera di Commercio Italiana per la Germania a supporto degli imprenditori per entrare nel mercato tedesco?

Consulta la sezione servizi del nostro sito.

Oppure scrivi alla mail info@itkam.org o compila questo modulo per essere ricontattato:

Foto da qui: flickr/Ivana Vasilj

6 risposte a “Aprire un’impresa in Germania: 3. L’impresa individuale”

  1. Marco

    Buonasera, sarebbe possibile aprire un’autorimessa con lavaggio in Germania e cosa ci vuole se licenza come da noi in Italia e tanta burocrazia.
    Grazie
    Marco

    Rispondi
    • it_germania

      Buonasera Marco,
      abbiamo inoltrato la sua richiesta alla nostra responsabile di competenza. Le faremo sapere al più presto.
      Grazie.
      Arriverci
      ItaliaGermania

      Rispondi
  2. Juri

    Vorrei aprire un’impresa individuale in germania, vorrei sapere soltanto una cosa: mi devo iscrivere alla Pretura del loco ove è situata la ditta oppure alla camera di commercio di tale luogo? io sapevo che bisognava rivolgersi alla Camera di commercio.
    anticipatamente ringrazio per il gentile servizio di informazione che garantite, Juri

    Rispondi
  3. Giuseppe

    Buonasera,

    Volevo sapere io risiedo in italia liguria e sarei interessato ad aprire una ditta individuale ingrosso alimentari con pure un attività di degustazione per i clienti di prodotti tipici italiani.

    Cosa occorre per fare tutto ciò ?

    In attesa cordiali saluti Giuseppe

    Rispondi
    • admin

      Può rivolgersi direttamente al personale della Camera di Commercio Italiana per la Germania all’indirizzo mail info@itkam.org spiegando esattamente le informazioni che le mancano.

      Rispondi

Lascia un commento