Aprire un’impresa in Germania: 1. La microimpresa

Aprire una microimpresa in Germania

Vuoi avviare un’attività in Germania? Vuoi esportare prodotti italiani nel mercato tedesco?

Nella nostra guida per aprire un’impresa in Germania rispondiamo alle domande più frequenti su come diventare un piccolo imprenditore.

Questa prima puntata analizza una delle varie forme societarie possibili: è dedicata alla microimpresa.

Nel 2012 in Germania ne sono state fondate 243.400. Sono le microimprese o piccole imprese [in tedesco Kleigewerbe], ovvero, secondo la legge tedesca, un’impresa che “secondo le sue peculiarità o le sue dimensioni non necessita dei beni strumentali di un’azienda commerciale.

Possono essere qualificate come microimprese (o piccoli  imprenditori) solo le persone fisiche e le società semplici.

Quali sono i requisiti della microimpresa tedesca?

Non ci sono particolari requisiti per aprire un’attività in Germania come piccolo imprenditore.

Nelle relazioni commerciali il piccolo imprenditore agirà con nome e cognome, per intero; è ammissibile che venga aggiunta l’indicazione dell’attività e/o del settore dell’attività. I nomi di fantasia sono esclusi.

I passi da seguire per aprire una microimpresa

La costituzione e l’attività vengono regolate dal Codice delle attività lucrative indipendenti (GewO).

  1. Bisogna obbligatoriamente iscriversi al Gewerbeamt
  2. La registrazione al Registro delle imprese [Handelsregister] non è obbligatoria e può essere fatta volontariamente, ma ha conseguenze legali.

Se ci si è iscritti anche al Registro delle imprese, l’impresa diventa un’impresa commerciale e con ciò un imprenditore commerciale a tutti gli effetti [Vollkaufmann/grande imprenditore]. Questa iscrizione è vincolante per 5 anni e impone di regola l’obbligo di

  • tenere la contabilità commerciale
  • redazione di un inventario
  • redazione del bilancio

Con l’iscrizione è ammesso l’uso di nomi di fantasia.

Attenzione: L’iscrizione al Registro delle imprese diventa obbligatorio con un’ipotesi di fatturato annuo superiore a 250 mila € (commercio al dettaglio) o da 400 mila a 500 mila € (per commercio all’ingrosso/produzione).

Il piccolo imprenditore è invece esonerato da questi obblighi (tenuta della contabilità commerciale, redazioni d’inventario, del bilancio), laddove l’impresa attesti un fatturato annuo non più di 500 mila € , ovvero un’eccedenza annuale (utile) non più di 50 mila €.

Attenzione: sussiste comunque un obbligo fiscale originario che differisce dagli obblighi imposti ovvero esoneri concessi dal diritto commerciale in relazione alla base imponibile e in relazione ai periodi di accertamento.

Che tipo di responsabilità è prevista per l’amministratore e per i soci?

Per il piccolo imprenditore: piena, diretta e illimitata responsabilità patrimoniale.

Per la società semplice che agisce quale piccolo imprenditore esiste invece una responsabilità solidale dei soci.

A quanto ammonta il capitale sociale/le quote di partecipazione dei soci?

Non esistono regolamenti per un capitale minimo.

Che tipo di tassazione è prevista?

1. Imposta sul valore aggiunto [Umsatzsteuer].

Vengono esonerati dall’imposta i piccoli imprenditori che nell’anno precedente non hanno realizzato ricavi superiori a € 17.500 e che non prevedono per l’anno in corso ricavi superiori a € 50.000 al lordo dell’imposta.

Possono rinunciare all’esonero e determinarsi per l’applicazione del regime usuale del rimborso IVA [Vorsteuerabzug]. La rinuncia è irrevocabile per cinque anni. Ciò vale solo per imprenditori residenti in Germania (ovvero che abbiano perlomeno un ufficio in Germania e che siano ivi reperibili, anche telefonicamente).

2. Imposta sui redditi

3. Imposta sull’industria e sul commercio [Gewerbesteuer]. Quota esente 24.500 € per anno.

Quali sono i costi per la registrazione?

Almeno 25€ [a seconda del Land]: costo per l’iscrizione al registro del Gewebeamt.

Almeno 250€: costi per l’iscrizione al registro delle imprese [non obbligatorio], spese notarili e giudiziarie.

Ulteriori informazioni sulla gestione di una microimpresa

I piccoli imprenditori non hanno l’obbligo di tenere la contabilità [Buchführungspflicht], solamente un obbligo di determinare l’eccedenza attiva annuale [Einnahmen/Überschussrechnung].

Sotto il profilo fiscale, vi è obbligo di tenere una contabilità commerciale, l’obbligo di redazione di un inventario e
la formazione del bilancio laddove venga svolta un’attività commerciale e realizzato un fatturato anno superiore
a 500 mila € ovvero un’utile superiore a 50 mila € per esercizio.

Attenzione: vi è esonero da tali obblighi,solo sotto il profilo del diritto commerciale (civile), laddove il fatturato o l’eccedenza annuale siano inferiori a questi parametri per i due anni successivi

Attenzione: I regolamenti fiscali e di diritto commerciale (civile) possono differire quanto alle basi imponibili e ai periodi di accertamento. La mancanza di una completa armonizzazione fra le due normative può avere come conseguenza che sulla base del diritto commerciale (civile) vi sia esonero di tenuta della contabilità obbligatoria dopo due anni mentre per il diritto fiscale possa sorgere l’obbligo di tenuta della contabilità commerciale se viene superato anche solo una volta il limite imposto dalla legge.

Per questi motivi è consigliabile comunque la verifica da parte di un consulente fiscale.

Come cessare l’attività?

  1. Compilare la domanda di cancellazione delle attività lucrative indipendenti
  2. Redazione del bilancio finale di liquidazione in relazione al giorno di cessazione dell’attività.

La fotocopia della domanda di cessata attività e il bilancio di chiusura [Aufgabebilanz] sono da inviare all’ufficio imposte.

Leggi la scheda completa sulla microimpresa della Camera di Commercio Italiana per la Germania.

Qui trovi la seconda puntata della serie “Aprire un’impresa in Germania”, dedicata alla società semplice.

Vuoi altre info sui servizi della Camera di Commercio Italiana per la Germania per supportare la tua attività nel mercato tedesco? Esplora la pagina servizi del nostro sito.

Oppure compila il modulo per essere ricontattato, o scrivi una mail a info@itkam.org.

Foto: flickr/Alexandre Dulaunoy

24 risposte a “Aprire un’impresa in Germania: 1. La microimpresa”

  1. mario

    parlo solo italiano volevo sapere come funziona

    Rispondi
  2. Vincenzo Santoro

    Buona sera, la mia società, Azzurra SRL, si occupa di Autoscuola, Scuola Nautica ed Agenzia Pratiche Auto, siccome avrei una buona intenzione di Nazionalizzarla in Germania, vorrei sapere se potete fornirmi delle normative a riguardo l’ apertura delle Scuola Guida. Ho appena iniziato a studiare il Tedesco ho 39 anni, in Italia ho due sedi, Scanzano J.co e Policoro (MT), e se nell’ ipotesi spostassi la sede legale in Germania vorrei sapere i pro ed i contro.
    Grazie Anticipatamente

    Rispondi
  3. Lu

    Salve, mi interessava conoscere i regolamenti per aprire un locale , anche un franchising a Lipsia ! Quali documenti servono ? Se lo aprissi solo a mio nome che tipi di società risulterebbe ? Sarebbe come qui in Italia, devo aprire un conto in una banca tedesca? Devo essere residente a Lipsia ?

    Rispondi
  4. vito

    vorrei piu info e piu dettagilate per l apertura visto che parto da zero e dovrei aprirlo in francoforte sul meno i dintorni visto che mi devo trasferire e vedere se c’è qualcosa per aiuto finanziario da parte della germani o consolato italiano

    Rispondi
  5. Giuseppe

    Salve mi sto trasferendo in Germania con la mia compagna e mia figlia e avrei intenzione di aprire un allevamento di cani di razza, leggendo mi sembra di aver capito che rientrerebbe nei requisiti come microimpresa. ma potrei avere informazioni più dettagliate sulla documentazione e quindi la prassi da seguire? O L’ente o L’ufficio che più può essermi utile’ Grazie

    Rispondi
    • admin

      Può scrivere direttamente a info@itkam.org, il personale ITKAM può darle informazioni dirette o, se specifica la zona dove ha intenzione di risiedere, indicarle uffici competenti.

      Rispondi
  6. ENRICO

    BUONGIORNO RAGAZZI. SE HO UN LAVORO IN ITALIA POSSO TRANQUILLAMENTE APRIRE UN ATTIVITA’ IN GERMANIA PRECISAMENTE UN RISTORANTE E DARLO IN GESTIONE?
    O CI SONO POI PROBLEMI QUI IN ITALIA COL LAVORO CHE OCCUPO?

    Rispondi
    • admin

      Le conviene spiegare bene le necessità e la situazione inviando una mail a info@itkam.org, così le risponderà direttamente il personale della Camera di Commercio.

      Rispondi
  7. Fabrizio

    Vorrei partecipare a fiere e mercati con la piadina romagnola e altri prodotti romagnoli, come si può fare? È’ possibile?

    Rispondi
    • admin

      Le consigliamo di scrivere direttamente a info@itkam.org per richiedere informazioni al personale della Camera di Commercio. Inserisca nella mail le fiere o città di suo interesse e qualche informazione più precisa sulla tipologia della sua azienda e dei suoi prodotti.

      Rispondi
  8. stefania

    Salve, sono quì in Germania da poco più di un anno, avrei intenzione di aprire una piccola attività con poco investimento. Vorrei sapere se la Vs. società eventualmente potrebbe seguirmi nella realizzazione e gestione del mio progetto, soprattutto sotto l’aspetto linguistico, anche se ad oggi frequento un corso di tedesco. Grazie Stefania

    Rispondi
  9. Khaled

    Vorrei sapere se è disponibile un libro in cui spiega in modo piu ampio questo tema

    Rispondi
  10. salvatore

    salve sono un carrozziere che ha una carrozzeria in italia a norma e vorrei sapere come posso aprire una carrozzeria in germania
    cordiali saluti.

    Rispondi
  11. Antonio

    Buongiorno, vivo in Germania e lavoro nel settore della ristorazione, vorrei aprire un imbiss nei dintorni di bamberg ma non so cosa bisogna fare dal lato burocratico

    Rispondi
  12. Maria

    Salve mi sono trasferita da pocoin germania e vorrei creare un sito dove vorrei pubblicizzare la creazione e la vendita di siti web per attivitá commerciali. Vorrei sapere se devo aprire una partita iva come in italia o basterebbe il mio codice fiscale?
    vorrei sapere anche cosa dover fare per far tutto.
    grazie di tutto anticipatamente aspetto vostre notizie.

    Rispondi

Lascia un commento