Wolfgang Marzin: ecco come a Francoforte permettiamo a 77 mila imprenditori l'anno di fare business

“Anche oggi è il diretto contatto umano a condurre in porto il business e non il contatto virtuale.”

Wolfgang Marzin, Amministratore delegato di Messe Frankfurt (la Fiera di Francoforte), sa di cosa hanno bisogno i suoi “clienti”: clienti come i circa 77 mila espositori che hanno partecipato alle 109 manifestazioni del 2012.

Marzin sa infatti che ai momenti espositivi bisogna  affiancare “mostre speciali e sezioni formative fino a congressi e/o convegni collaterali”, per massimizzare l’utilità che la partecipazione alla fiera da all’espositore.

Ed anche se l’offerta offline, basata sul contatto umano, fa parte del core business, la Fiera di Francoforte ha puntato da diversi anni anche sull’offerta online, con Dexpertyun marchio ad hoc che ne fa “una delle imprese leader del settore per l’offerta online”.

Dopo l’intervista di settimana scorsa ad Enrico Pazzali [se non l’hai ancora fatto, puoi leggerla qui], oggi presentiamo le risposte di Messe Frankfurt alle stesse sei domande.

La Fiera in un tweet: come descrivereste Messe Frankfurt in un meno di 140 caratteri?

Messe Frankfurt partners with its customers to create value: bringing people to the key markets – on many platforms all around the world.

La Fiera in numeri: quanti metri quadri espositivi? e quale il numero annuale di espositori e di visitatori?

La Fiera di Francoforte dispone di una superficie di 578.000 metri quadri. I 10 padiglioni del complesso fieristico occupano una superficie espositiva di 355.678 mq. La Fiera dispone poi anche di una superficie scoperta di 96.078 mq.

Nell’anno 2012 Fiera di Francoforte ha organizzato in totale 109 manifestazioni fieristiche con ca. 77.300 espositori e ca. 2,9 milioni di visitatori [Cifre preliminari del 2012].

trend del settore fiera: cosa vuol dire partecipare ad una fiera oggi e cosa vorrà dire domani? 

Anche oggi è il diretto contatto umano a condurre in porto il business e non il contatto virtuale.

Proprio per questo motivo le fiere vengono considerate le piattaforme ed i canali di distribuzione preferiti nel marketing mix. Il contatto personale e la percezione fisica del prodotto non possono essere sostituiti da una comunicazione digitale. In un mondo determinato da una continua crescita delle possibilità virtuali aumenterà ancora di più il desiderio di un incontro personale.

I nuovi sviluppi e trend vengono da sempre presentati in fiera e questa sarà anche la tendenza futura.

Supporto post-fiera. I contatti nascono all’interno della Fiera ma poi devono essere coltivati con strumenti, strategie e progetti. Avete soluzioni e/o proposte?

I contatti avviati in fiera devono essere immediatamente curati e approfonditi dall’ufficio commerciale. Un successo sostenibile può essere raggiunto solo se l’ufficio commerciale dispone di collaboratori che si impegnano e sono motivati per assistere professionalmente il cliente al fine di instaurare una partnership di lungo termine.

La Fiera tra Networking e Informazione: sempre più spesso oltre al momento espositivo, le fiere vengono accompagnate da eventi collaterali di networking. Cosa ne pensate? E pensate che l’online possa essere piattaforma in aiuto?

La Fiera di Francoforte dispone di un ricco programma di eventi collaterali, adattati alle esigenze e richieste del singolo settore. Questi possono variare da mostre speciali e sezioni formative fino a congressi e/o convegni collaterali. Al centro di tutte le idee vi è sempre l’utilità per il cliente.

Da alcuni anni ampliano inoltre la nostra offerta reale con un’offerta virtuale comprendendo siti web relativi a singole manifestazioni,  Apps, promozione online e programmi di business matching.

Questo è da un lato un ulteriore servizio che offriamo ai nostri clienti, ma dall’altro lato offriamo così  un’ulteriore possibilità di crescita alle nostre imprese. Da diversi anni, infatti, la Fiera di Francoforte ha intrapreso decisioni strategiche in questo senso e oggi è una delle imprese leader del settore per l’offerta online.

Grazie al nuovo marchio Dexperty, la Fiera di Francoforte dispone da quest’anno di un online portfolio con un proprio nome. Dexperty copre infatti un vasto portfolio di servizi per fiere, congressi e manifestazioni di ogni tipo.

La Fiera tra Globale e Locale. Quanto incide e come valorizzare al meglio il territorio dove la Fiera prende luogo?

La Fiera di Francoforte è inserita molto bene all’area metropolitana del Reno Meno grazie a numerose iniziative. È per esempio uno dei membri fondatori dell’iniziativa economica “Wirtschaftsinitiative Frankfurt”. Attività collaterali come l’iniziativa “Heimtextil goes City” nell’ambito della fiera annuale Heimtextil  o i programmi per bambini e giovani “Music for kids” e “SchoolJam” nell’ambito della Musikmesse attirano molte persone.

L’evento Musikbiz Lounge & Congress diventa sempre più attrattivo. Proprio grazie a questi eventi collaterali, la Musikmesse riesce a fare rete tra i partecipanti del settore e garantisce un maggior numero di interazione, di scambio e di trasferimento know-how. Il territorio e la fiera approfittano reciprocamente delle maggiori attività come il festival “Luminale” nell’ambito della fiera Light + Building.

Lascia un commento