Ho deciso di costruire il mio futuro in Germania, passando da Lipsia

Valeria Sardo ha svolto un tirocinio di 4 mesi presso la sede di Lipsia della Camera di Commercio Italiana per la Germania. Laureata in Scienze Politiche all’Università di Bologna, ha ricevuto l’invito a candidarsi al tirocinio dal Consorzio Almalaurea.

Non ha esitato un attimo a partecipare, vista anche la natura del suo sogno: “provare a costruirmi un futuro in Germania!”

Mi chiamo Valeria Sardo, ho 26 anni e sono originaria di Racalmuto, piccolo centro in provincia di Agrigento. Sono laureata in Scienze Politiche presso l’Università di Bologna e ho conseguito la laurea magistrale in Studi Internazionali ed Europei presso l’Università di Parma. Durante gli anni universitari ho intrapreso lo studio della lingua tedesca frequentando, livello dopo livello, i diversi corsi offerti dal C.I.L.T.A. di Bologna. L’anno scorso ho vissuto per tre mesi a Bonn dove, presso il Goethe Institut della città, ho perfezionato le mie conoscenze del tedesco.

La mia avventura presso la Camera di Commercio è cominciata con una mail. Un caldo pomeriggio d’agosto ho ricevuto dal Consorzio Almalaurea l’avviso in merito alla possibilità di svolgere un tirocinio presso la Camera di Commercio di Lipsia. Considerato il mio forte interesse per la Germania, non ho esitato un attimo a inviare la mia candidatura, ritrovandomi così tra le mani, nel giro di poche settimane, un contratto di tirocinio della durata di quattro mesi (dal primo ottobre 2012 al 31 gennaio 2013) e un biglietto aereo per Lipsia!

Fin dal primo giorno di tirocinio sono state messe alla prova sia le mie abilità professionali che le mie competenze linguistiche.

Come dimenticare, ad esempio, la prima volta in cui ho dovuto scrivere una mail formale in tedesco, o quando ho dovuto contattare telefonicamente un’azienda, sempre in tedesco: che ansia! Ma tra una mail sgrammaticata e un “Entschuldigen, ich habe nicht verstanden, können Sie bitte wiederholen?”(lett. “Mi scusi, non ho capito, potrebbe ripetere?”), ho potuto esercitare sul campo il mio tedesco, appropriandomi del frasario tecnico ricorrente nel mondo del lavoro. Presso la Camera ho avuto modo di vedere come funziona complessivamente un ufficio di marketing.

Ogni giorno ho affrontato un nuovo compito, una nuova sfida. E sebbene i ritmi d’ufficio siano stressanti, non c’è nulla di più gratificante di quando si riesce a portare a termine un buon lavoro!

In questi quattro lunghi mesi ho potuto dare il mio piccolo contributo a diversi progetti, tra cui:

  • recall e altre operazioni di marketing per l’acquisizione di espositori italiani a Z 2013, Salone della subfornitura industriale;
  • ricerca indirizzi e cura delle relazioni con il cliente nell’ambito della ricerca controparti commerciali per ARTMENU FACTORY, azienda di Correggio (RE);
  • recall verso le aziende italiane per Techpilot, portale dell’industria della subfornitura che permette un maggiore incontro, a livello europeo, tra l’offerta di fornitori qualificati e la domanda di potenziali acquirenti;
  • partecipazione in veste occasionale di interprete a Denkmal 2012 – Fiera europea del Restauro, del Risanamento e della Tutela degli edifici storici e monumentali – per supportare la presenza all’evento dell’azienda trevigiana IngCost s.r.l.

Di questa esperienza porterò con me non soltanto un bagaglio di competenze professionali acquisite, ma anche un caleidoscopico susseguirsi di visi, ciascuno con la sua particolare storia. Ogni persona incontrata durante i quattro mesi di questo mio percorso formativo è stata per me fonte preziosa di apprendimento, soprattutto a livello umano. È per questo che vorrei ringraziare di cuore tutti quanti!

A febbraio volerò di nuovo  a Bonn, città tedesca a me particolarmente cara, per continuare a inseguire il mio sogno: provare a costruirmi un futuro in Germania! Leipzig, Auf Wiedersehen!

Lascia un commento