Ecco perché i prodotti tipici del Molise entreranno facilmente nelle cucine della Germania

“Stiamo riscontrando molte adesioni da parte dei buyer e della stampa tedesca, perché sono tutti curiosi di conoscere questa regione.”

Sono le parole di Claudia Panciera, responsabile del progetto “Ospitalità Italiana in Tour” per la Camera di Commercio Italiana per la Germania.

L’Ospitalità Italiana in Tour

A 5 ristoranti certificati Ospitalità Italiana è stato chiesto di preparare 5 diversi menu utilizzando prodotti tipici molisani importati per l’occasione dalla Camera di Commercio di Campobasso.

Farina di tartufo, oli aromatizzati, mozzarella di bufala, fiordilatte e caciocavallo, tartufo nero e tartufo bianco, vini rossi come il Tintilla e il Biferno: diversi ingredienti entrano nelle diverse cucine per uscirne sotto forma di primi, secondi piatti, antipasti e contorni, dolci [i menu li abbiamo pubblicati in fondo al post].

Dal 1 al 5 di febbraio i 5 ristoranti si alterneranno nell’ospitare a cena e a pranzo, della giornata successiva, gli interessati e i curiosi (ma anche i nostalgici, sic!) delle tipicità regionali.

L’ingresso è libero previa prenotazione presso i ristoranti. Il prezzo del menù, compreso di degustazione di vini, varia tra i 40 e i 70 euro.

La curiosità dei tedeschi verso le specificità regionali

Ad ogni serata viene inoltre organizzata una tavolata per la stampa e i buyer tedeschi, sempre consapevoli che una buona promozione passa anche per l’esperienza: soprattutto per prodotti così locali.

In effetti la piccola regione del Molise (poco più di 300 mila abitanti) non vanta ad oggi in terra teutonica la fama delle regioni più grandi e confinanti, Abruzzo, Lazio, Campania e Puglia. Eppure le specificità agroalimentari sono tante anche qui.

Claudia Panciera, che si sta occupando della selezione e della diffusione del tour, sottolinea come le richieste di adesione al progetto sono più alte e veloci del solito. Quasi come se buyer e stampa vedessero nel Molise una nuova storia da raccontare e da vendere nelle cucine e nei ristoranti tedeschi.

Le tappe del tour

Dopo aver mappato i ristoranti italiani certificati Qualità Italiana, non potevamo non mappare anche i ristoranti del tour [guarda la mappa dei 5 ristoranti del Tour Ospitalità Italiana].

Ciascun ristorante occuperà un giorno dei primi 5 di febbraio:

  • Venerdì, 01 febbraio 2013 presso il ristorante VINOTECA, Emmendingen
  • Sabato, 02 febbraio 2013 presso il ristorante Gude Stub Casa Antica, Bühl
  • Domenica, 03 febbraio 2013 presso il ristorante DA Michele, Francoforte sul Meno
  • Lunedì, 04 febbraio 2013 presso il ristorante Lucullus NERO Westhafen, Francoforte sul Meno
  • Martedì, 05 febbraio 2013 presso il ristorante Osteria L’Isola Sarda, Francoforte sul Meno

Ciascuna data si riferisce alla cena, ma ogni ristorante ripeterà il menu anche durante il pranzo del giorno dopo.

Durante le serate saranno consegnate le targhe e gli attestati Marchio Ospitalità Italiana, Ristoranti Italiani nel Mondo. Per alcuni dei cinque ristoranti si tratta tra l’altro di una riconferma.

Qui di seguito potete sfogliare i menu:

Foto di copertina da qui

Lascia un commento