Le storie di 24 ambasciatori del Made in Italy in Germania, in una mappa

Come sviluppare e promuovere le tradizioni dei prodotti agro-alimentari italiani? Come valorizzare la cultura e la gastronomia italiana e l’immagine dei ristoranti italiani all’estero che garantiscono il rispetto degli standard di qualità dell’ospitalità italiana se non creando nuove opportunità e azioni di promozione per i ristoranti italiani nel mondo e per il Marchio Ospitalità Italiana?

E se poi volessimo raccontare le storie degli imprenditori che hanno costruito questi presidi del Made in Italy? Come farlo, forti degli strumenti di ItaliaGermania?

Mappare per raccontare

Abbiamo geolocalizzato 24 ristoranti italiani in Germania che hanno ottenuto il Marchio Ospitalità Italiana. Lo abbiamo fatto per raccoglierli in una mappa [questa].

Per ciascun ristorante una breve scheda con contatti, indirizzo mail e sito web. Ma anche la regione di provenienza ed una piccola descrizione.

E poi? E poi ciascuna scheda verrà implementata con le interviste ai ristoratori, in alcuni casi scritte, in altri casi in video.

Interviste dove i volti e gli aneddoti funzioneranno da base per raccontare storie di successo e di qualità all’ombra delle bellezze culturali e paesaggistiche e delle bontà enogastronomiche: un patrimonio fatto di storia, tradizione, legame con il territorio.

Un progetto di storytelling sviluppato in una collaborazione tra i promotori del Marchio Ospitalità Italiana e la Camera di Commercio Italiana per la Germania.

Dal “Marchio Ospitalità Italiana” a “Ospitalità Italiana, Ristoranti Italiani nel Mondo”

Unioncamere, sulla base dell’esperienza maturata con il marchio Ospitalità Italiana [ne avevamo parlato qui], portato avanti con il supporto operativo dell’Istituto Nazionale Ricerche Turistiche – IS.NA.R.T. – società delle Camere di commercio, ha promosso il progetto Ospitalità Italiana, Ristoranti Italiani nel Mondo rivolto a tutti quei ristoranti italiani all’estero che garantiscono il rispetto di standard qualitativi tipici dell’ospitalità italiana.

Ma qual è il percorso che permette di selezionare i migliori rappresentanti dell’ospitalità italiana all’estero? Quali i criteri? Li abbiamo riportato all’interno di una pagina del nostro blog.

Lascia un commento