Mercato del lavoro e occupazione: a Milano un incontro per creare sinergie tra Italia e Germania

Mentre in Italia il tasso di disoccupazione continua a salire, in Germania aumenta la richiesta di forza lavoro qualificata.

E così, dopo l’appuntamento di Schopfheim di giugno, passiamo dall’analisi del contesto allo sviluppo di strategie – dal dire al fare – grazie ad una due giorni di colloqui personali tra aziende tedesche e figure professionali italiane.

Quei 92.000 posti vacanti

I dati Eurostat parlano chiaro: l’Italia registra una continua crescita del numero dei disoccupati (erano il 10% nel primo semestre 2012). Al contrario, in Germania la situazione è speculare, il tasso di disoccupazione continua a calare registrando per lo stesso periodo un 5,5%.

Andando ad osservare questi numeri da vicino, sappiamo che in Italia la situazione è ancora più grave per i giovani qualificati: ad agosto di quest’anno il 35% dei ragazzi sotto i 25 anni non trova un’occupazione.

In Germania, invece, le piccole e medie imprese combattono la mancanza di forza lavoro qualificata, data la forte richiesta sul mercato globale di prodotti industriali tedeschi tecnicamente specializzati, come per esempio automobili e macchinari.

Solamente nel 2011 sono rimasti scoperti 92.000 posti di lavoro per ingegneri. Tale situazione si denota anche in altri ambiti lavorativi, che prevedono lunghi periodi di formazione, quali matematica, informatica, scienze naturali, tecnica.

Sinergie tra Italia e Germania

In questo contesto l’Agenzia Federale per il lavoro ed alcune Camere di Commercio tedesche hanno avviato progetti di ricerca di forza lavoro qualificata dall’estero e anche la Camera di Commercio Italiana per la Germania si sta impegnando per attrarre eccellenza tecnica dall’Italia.

La prima iniziativa di collaborazione tra CCIG e la Camera di Commercio di Costanza (IHK Hochrhein-Bodensee) è stata, infatti, realizzata con il seminario in programma a giugno a Schopfheim, nel Sudovest della Germania. A novembre segue la seconda fase con colloqui personali tra aziende tedesche e figure professionali italiane che si svolgeranno presso gli ufficio dello studio legale internazionale DLA Piper a Milano.

Il Job Day Italia, in programma il 7 ed l’8 novembre 2012 a Milano, è organizzato dalla CCIG in collaborazione con la IHK Hochrhein-Bodensee, Enterprise Europe Network e lo Sportello Internazionale EURES dell’Agenzia federale per il lavoro.

Noi saremo lì a parlare con i protagonisti, a prendere nota delle collaborazioni che vi nasceranno ed a lanciare tweets in diretta.

Foto da qui.

Una risposta a “Mercato del lavoro e occupazione: a Milano un incontro per creare sinergie tra Italia e Germania”

  1. Perché per fare l'ingegnere in Germania bisogna imparare il Tedesco - italiagermania | il blog

    […] abbiamo incontrato durante il secondo evento del percorso iniziato a giugno: il Jobday, un occasione per imprese tedesche e candidati altamente qualificati di incontrarsi di […]

    Rispondi

Lascia un commento