Il meeting point veneto per le imprese che operano tra Italia e Germania

Con Paola Nardini abbiamo già parlato di uno strumento, l’arbitrato internazionale, a vantaggio di chi fa impresa, tra Italia e Germania, ma non solo. Ora presentiamo una sua idea riguardo i luoghi.

L’idea di Villa Canossa

L’idea è quella di creare un luogo fisico di incontro per le imprese che operano tra Italia e Germania. Ma non solo: è anche quella di agevolare i cittadini tedeschi nell’accedere all’ufficio consolare del veneto.

E ancora: l’idea è quella di dare agli arbitri e ai mediatori un luogo accogliente e riparato dove ritirarsi per la soluzione delle controversie.

Lo sviluppo dell’idea è quindi passato per la ricerca di una sede facilmente raggiungibile ma che garantisse un certo livello d’accoglienza e la richiesta formale al consolato tedesco per l’apertura:

“Sono stata infine autorizzata ad aprire una seconda sede del consolato onorario nella provincia di Treviso, in una villa Veneta”

Le attività di Villa Canossa

Villa Canossa è stata scelta per la sua posizione strategica nel cuore di quel Veneto che vede nella Germania il primo partner commerciale.

Le attività che vi si svolgono, oltre a quelle consolari in senso stretto, sono:

  • convegni indirizzati alle materie internazionali,
  • arbitrati, non solo internazionali, ma anche infra-nazionali,
  • servizi per le imprese come la domiciliazione e il segretariato,
  • tutte quelle attività e proposte finalizzate ad agevolare l’economia ed i rapporti tra Italia e Germania

Lascia un commento