Fotovoltaico: produrre energia da capannoni in procedura fallimentare

L’appuntamento è per venerdì 4 maggio a Verona, dove un panel di esperti del settore legale, del credito e fotovoltaico presenteranno i termini di un’opportunità insolita ma conveniente per tutte le parti in causa: imprenditori, banche e magistrati fallimentari.

Trovare un’opportunità anche nel fallimento

La crisi economica ha complicato ulteriormente una situazione di certo non facile: da una parte, ha infatti aumentato la presenza di capannoni ed immobili industriali nelle procedure fallimentari, dall’altra ne ha reso molto più lunga e difficile la realizzazione a favore della massa dei creditori.

Un inaspettato aiuto può arrivare grazie all’utilizzo degli immobili fallimentari per produrre energia pulita: l’affitto di superfici, o comunque la concessione in uso di queste da pare dei curatori fallimentari, è forse l’unico modo per creare un reddito su immobili momentaneamente inutilizzati senza legare gli stessi con vincoli contrattuali che ne renderebbero ancor più difficile la vendita. Inoltre tale pratica rende più appetibile un’immobile che oggi ha scarso mercato.

Finanziamenti più facili, investitori più numerosi

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, la soluzione contrattuale normalmente utilizzata in questo campo, la costituzione di un diritto di superficie a favore di chi deve realizzare l’impianto (soluzione ormai pretesa quasi quale “conditio sin qua non” dalle banche finanziatrici) può essere più facile e più conveniente per un curatore fallimentare, che non per il proprietario di un capannone industriale in attività.

Inoltre i cambiamenti adottati all’interno del nuovo Conto Energia italiano hanno comportato un grandissimo incremento tra gli investitori italiani ed esteri (in particolare tedeschi) nel campo fotovoltaico, della domanda di superfici adatte all’installazione di impianti integrati a tetto.

Capannoni industriali ed artigianali spesso hanno dimensioni tali da permettere la realizzazione di impianti di potenza vicina al Megawatt, dimensione attualmente particolarmente interessante in relazione alla tariffa incentivante prevista dal Conto Energia e che prevede un iter autorizzativo semplificato e più veloce.

Un’appuntamento per conoscere le esigenze

L’incontro di venerdì 4 maggio a Verona, è stato pensato per far incontrare imprenditori italiani e tedeschi, giuristi, rappresentanti del mondo del credito e magistrati fallimentari, ed esaminare assieme come trasformare le difficoltà di ciascun attore in un’occasione per un interessante e inaspettato business.

Il dibattito aperto sarà preceduto dagli interventi di:

Giuristi:

Mondo del credito:

Rappresentanti settore fotovoltaico:

L’appuntamento è previsto per le 14.45: sul sito della Camera di Commercio Italiana per la Germania sono disponibili programma ed invito.

I promotori

Promotori dell’evento sono:

Una risposta a “Fotovoltaico: produrre energia da capannoni in procedura fallimentare”

  1. Un progetto europeo che spiega come creare profitto investendo nelle energie rinnovabili - italiagermania | il blog

    […] per la produzione di energia rinnovabile, favorendo nuovo business e nuova occupazione [a Maggio ne avevamo parlato a […]

    Rispondi

Lascia un commento