Esportare in Germania: obblighi e soluzioni per smaltire gli imballaggi

La legge tedesca obbliga le imprese importatrici a provvedere alla raccolta, allo smaltimento e al riciclo degli imballaggi che accompagnano i propri prodotti (sistema duale).

Si tratta di una normativa (VerpackV) che da una parte abbatte l’impronta ambientale delle imprese e rende più pulite le città tedesche, dall’altra da vita a nuovi modelli di business e nuovi servizi B2C e B2B.

Il nuovo decreto sugli imballaggi

Landbell AGimpresa specializzata nella raccolta, smaltimento e riciclo degli imballaggi, ha raccontato al SeminarioGermania gli obblighi in vigore da Gennaio 2009, sottolineando il cambiamento dalla precedente normativa.

Rispetto al precedente decreto, infatti, trattandosi di una partecipazione vincolante, non è più necessario dotare di relativo contrassegno gli imballaggi. L’impresa può così passare più velocemente al sistema duale ed accedere facilmente al mercato. Ma i riassetti logistici restano necessari, e da qui l’utilità dei servizi B2B di raccolta, smaltimento e riciclo.

Il rischio per le imprese che “hanno la responsabilità giuridica per il prodotto al momento del passaggio del confine” è di incorrere in multe fino ai 50.000 € per ogni articolo.

 

Lascia un commento